Un pezzo di Napoli in paradiso: addio a Luca de Filippo COMMENTA  

Un pezzo di Napoli in paradiso: addio a Luca de Filippo COMMENTA  

LUCA de Filippo
LUCA de Filippo

Luca de Filippo è morto a 67 anni nella sua casa romana. Era uno dei figli del grande Eduardo, era l’ultimo rimasto del vero “Natale in casa Cupiello”.

Aveva recitato l’ultima volta nella commedia del padre “Io non ti pago”, prima del ritiro dalle scene per problemi di salute

IL CORDOGLIO – Con la morte di Luca de Filippo, figlio del grandissimo Edoardo e degno del padre nell’arte teatrale, televisiva e scenica, ancora una volta Napoli è costretta a piangere uno dei suoi figli più illustri, andato troppo presto in paradiso: all’età di 67 anni si è spento. Pochi mesi fa era andato in ospedale per una discopatia; gli è stato invece riscontrato un male incurabile che in pochi mesi se lo è portato via.

Leggi anche: Giovanni Allevi: concerto con il piano in Stazione Garibaldi a Napoli (video)

UNA VITA PER IL TEATRO – Luca De Filippo nasce a Roma il 3 giugno 1948, figlio di Eduardo De Filippo e della prima moglie Thea Prandi. Inizia a stare sulle scene fin da bambino, cionvolto dal padre nella commedia di “Miseria e nobiltà” di Eduardo Scarpetta, padre di Eduardo: Luca ha sette anni e interpreta il piccolo Peppeniello. Da quel momento non si contano più le sue apparizioni teatrali, non solo come attore ma anche come regista, e le sue numerose incursioni nel grande e nel piccolo schermo. Si può ricordare in particolare il suo sperimentalismo nella prova di affrancarsi dalla tradizione napoletana degli Scarpetta e dei De Filippo, quando ad esempio mette in scena e cura la regia di “La casa al mare” di Vincenzo Cerami, o di testi di Lina Wertmuller.

Leggi anche: Ryanair a Napoli Capodichino: 17 collegamenti low cost

Dopo il ritiro dalle scene del padre, Luca de Filippo ha fondato una sua personale compagnia teatrale, riportando sulla scena la commedia napoletana con rigore e puntualità filologica.

Del resto lui amava dire “gli italiani non cambiano mai e mio padre lo aveva capito, per questo le sue commedie sono sempre così attuali”.

Leggi anche

Video Giovanni Allevi: concerto improvvisato a Napoli in Stazione Garibaldi
Napoli

Giovanni Allevi: concerto con il piano in Stazione Garibaldi a Napoli (video)

Giovanni Allevi, il pianista italiano, regala un concerto improvvisato nella Stazione Garibaldi di Napoli commuovendo i fan con la sua musica. I vari pendolari e viaggiatori che si sono trovati a Napoli alla Stazione Garibaldi saranno stati contenti di ascoltare e vedere Giovanni Allevi, che, con la sua musica, il suo piano ha incantato i viaggiatori regalando foto, selfie e scatti a tutti. Il pianista si è esibito nella stazione Garibaldi di Napoli per omaggiare la città che ha amato, riconosciuto e apprezza il suo talento. Il pianista confessa che Napoli è stata la sede di un suo concerto importante Leggi tutto
About Modestino Picariello 461 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*