Un viaggio nel tempo alla scoperta del genio visionario di Leonardo COMMENTA  

Un viaggio nel tempo alla scoperta del genio visionario di Leonardo COMMENTA  

CartOrange firma un itinerario che ripercorre la vita di Leonardo partendo dalla sua Casa Natale di Anchiano, nel comune di Vinci (FI), per riscoprirne la modernità, accompagnati da uno storico della scienza e del Rinascimento

Genio poliedrico e dalla curiosità onnivora, Leonardo da Vinci partiva dalla natura a lui vicina per compiere le osservazioni e le scoperte che diventavano poi il contenuto delle sue opere, da quelle pittoriche e scultoree fino alle sue invenzioni e alle sue macchine. Leonardo, pur avendo vissuto in più luoghi italiani e risieduto in Francia per diverso tempo, considerò sempre come luogo a lui più caro Anchiano, località nel comune di Vinci (FI) dove Leonardo nacque, compì le sue prime osservazioni e dipinse il suo primo paesaggio. Oggi la Casa Natale di Leonardo da Vinci, da poco restaurata e riaperta al pubblico a fine giugno con un nuovo allestimento multimediale, è il fulcro di un Viaggio nel Tempo firmato da CartOrange, leader dei viaggi su misura. Grazie alla guida di uno storico esperto di scienza e Rinascimento, la figura di Leonardo prenderà vita durante un viaggio che parte dalla Toscana per conoscere i luoghi a lui cari. L’itinerario è stato presentato il 14 settembre durante una conferenza stampa nella Casa Natale di Leonardo di Anchiano.

«Seguire le orme di Leonardo è un’avventura straordinaria perché c’è sempre da imparare sulla sua opera di artista, ingegnere, inventore e scienziato –spiega Gianpaolo Romano, amministratore delegato di CartOrange– ed è proprio su questi ultimi aspetti che verterà il nostro Viaggio nel Tempo. Andremo a conoscere un uomo che grazie al suo genio e alla sua capacità visionaria dirompente ha cambiato la storia dell’umanità. Ma non solo: è anche l’occasione per conoscere un territorio meraviglioso, pieno di arte, cultura, natura e perle enogastronomiche. Una vera e propria esperienza a cinque sensi».

Per il sindaco di Vinci, Dario Parrini, la collaborazione con un partner d’eccezione come CartOrange è un onore che può contribuire al rilancio del turismo nel territorio: «I Viaggi nel tempo ideati da Cartorange sono davvero un’idea nuova e affascinante. L’offerta di un pacchetto turistico dedicato a Leonardo, ingegnere e scienziato, che parte dal luogo in cui tutto ha avuto inizio, cioè dalla Casa Natale ad Anchiano, e prosegue con la visita alla città e al Museo Leonardiano rappresenta per Vinci uno strumento importante per fare sempre più apprezzare i propri punti di forza a un pubblico nazionale ed internazionale. Per ammodernare la Casa Natale abbiamo reperito fondi in un periodo difficile, ma i numeri ci danno ragione: a luglio e agosto ci sono state 20mila visite alla Casa Natale e i turisti a Vinci sono aumentati del 10%. Sono numeri mai visti, ma che vogliamo che crescano ancora».

È intervenuta anche Silvia Romagnoli, storica e archeologa dell’Università di Bologna che cura la parte storico-scientifica dei viaggi di CartOrange: «Partire dalla dimora natale di Leonardo ad Anchiano è stata una scelta naturale: il nuovo allestimento museale, arricchito da efficaci contenuti multimediali, permette di incontrare Leonardo e scoprire la sua vita privata tanto spesso ignorata, ed esaltare la sua opera pittorica e grafica. Spostandoci al Museo Leonardiano, affronteremo il tema principe di questo viaggio, il Leonardo scienziato e inventore. Pensando a Leonardo viene subito in mente la Gioconda e la sua attività pittorica; nel nostro itinerario abbiamo invece deciso di concentrarci e sviluppare una tematica altrettanto affascinante e moderna come quella della genialità leonardesca applicata alla trasformazione e alla comprensione della natura. Quella capacità rivoluzionaria, che è propria solo dei geni visionari, di immaginare ciò che ancora non esiste e impegnarsi a realizzarlo. I Viaggi nel Tempo servono proprio a questo, a ricostruire figure e momenti storici sia per scoprire nuove destinazioni, sia per guardare a luoghi celebri con occhi nuovi».

L'articolo prosegue subito dopo

L’itinerario
La Toscana è la terza regione in Italia come destinazione per i viaggiatori culturali: è scelta dal 15,2% degli italiani e dal 17,2% degli stranieri. È dunque terreno fertile per proposte articolate e mirate come quella di CartOrange, in cui la riscoperta di un personaggio storico importante si abbina a luoghi di rara bellezza e anche a un itinerario enogastronomico. L’itinerario, da costruire su misura secondo le esigenze e la curiosità dei partecipanti, ha il suo centro nel Museo Leonardiano di Vinci, con la Casa Natale di Anchiano appena restaurata e la gigantesca scultura lignea di Mario Ceroli che raffigura l’Uomo Vitruviano. Al Museo si assisterà a una splendida lezione sui Codici leonardiani, con la possibilità di ammirarne i facsimili. L’itinerario –dedicato alla riscoperta di un Leonardo “concreto”, che con i suoi insegnamenti derivati dall’osservazione e dalla sperimentazione anticipa il pensiero scientifico moderno– può durare da 3 a 5 giorni, ed arriva a toccare Milano, con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, e le sponde dell’Adda, con il traghetto-funivia di Imbersago che fa la spola tra le rive del fiume, per toccare con mano un’opera leonardesca ancora in funzione. Prima della partenza i partecipanti assisteranno a una lezione online che ripercorrerà, attraverso le opere d’arte, le invenzioni e i manoscritti, la personalità di Leonardo da Vinci. Uno storico esperto di scienza e storia del Rinascimento calerà la figura di Leonardo al centro di un’età straordinaria, carica di fervore artistico e culturale.

I Viaggi nel Tempo CartOrange
Viaggiare con accanto un esperto per valorizzare le esperienze fatte in tour oggi è possibile grazie a CartOrange. La nuova formula dei Viaggi nel Tempo accompagna per mano i partecipanti alla scoperta della storia grazie a un percorso guidato che inizia già a casa, grazie a video lezioni preparatorie tenute da storici e archeologi, che si possono seguire via web in diretta, prima della partenza. Gli stessi esperti, poi, partecipano di persona al viaggio: si ha così sempre al proprio fianco una guida appassionata e preparata, pronta a far rivivere le emozioni della Storia e a spiegare tutti quei dettagli che, per un non addetto ai lavori, è difficile cogliere. Anche il catalogo è organizzato in modo innovativo: «Abbiamo diviso gli itinerari in tre sezioni, in modo da poter individuare con facilità l’argomento che più interessa -spiega Silvia Romagnoli, archeologa dell’Università di Bologna che cura la parte storica dei viaggi-. I percorsi dei Grandi Personaggi fanno rivivere personalità come quelle di Elisabetta I d’Inghilterra, Napoleone e Ludwig II, il re delle favole. La sezione Meraviglie della Storia comprende sia gioielli dell’Unesco sia destinazioni meno note (Abruzzo, Molise e l’antica Sardegna). Infine ci si può lasciare incuriosire dagli Enigmi della Storia, partendo alla scoperta di Celti, Etruschi e Templari». I viaggi sono interamente personalizzabili sia negli itinerari che nei budget investiti, come prevede da sempre la formula di CartOrange, mentre la durata varia da uno a otto giorni. Si può scegliere in quale classe di alberghi soggiornare e anche in quale tipo di ristorante fermarsi per uno spuntino o una cena: la proposta comprende anche un itinerario enogastronomico da abbinare per “gustare” il viaggio a tutto tondo. Le esigenze del cliente sono in prima linea in tutte le scelte del viaggio. Le possibilità sono infinite: gruppi di familiari o amici, di almeno 8 persone, avranno il loro itinerario su misura, partendo quando vogliono, mentre chi parte individualmente può aggregarsi ai viaggi già programmati. Per informazioni: www.cartorange.com.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*