Un videogioco tenerissimo mi ha trasformata in una giocatrice

Videogiochi

Un videogioco tenerissimo mi ha trasformata in una giocatrice


Non sono mai stata una grande giocatrice. Ho giocato a giochi per PC come Tetris, SimCity e Civilization, ma non sono mai stata particolarmente brava con i videogiochi da console, specialmente i popolari sparatutto in prima persona, che mostrano l’azione dalla prospettiva del personaggio che si sta controllando. Questi giochi mi fanno venire le vertigini e, di solito, cado dalla sedia cercando di far uscire il mio personaggio sano e salvo da una stanza. Come ho detto, non sono mai stata un granché come giocatore.

Le cose sono cambiate quando in casa è comparsa la Playstation 2 alcuni anni fa. Uno dei primi giochi che ho comprato è stato The Dog Island. Sì, va bene, so che i ragazzi che scrivono recensioni serie su videogiochi seri, si sentono male quando sentono parlare di questo videogioco. Credo che questi sarebbero gli stessi ragazzi che mi avrebbero volentieri portato via il controller, quando avevo problemi a raccogliere fiori in Red Dead Redemption.

Ovviamente, non ho comprato questo gioco per loro, ma per una bambina, anche perché le recensioni su Amazon erano molto positive.

Ho iniziato a giocare a The Dog Island con mia nipotina ed entrambe siamo state catturate dal gioco fin dall’inizio. La prima cosa che dovete fare è scegliere con che razza di cane volete giocare tra dozzine di cuccioli adorabili. Ciascuno di loro ha una grande testa e degli occhioni teneri, disegnati per somigliare al capolavoro di fotografia The Dog della Artist Collection. Eravamo innamorate. Dopo aver scelto una cucciola e averle assegnato il nome, siamo state presentate alla sua famiglia, che includeva un fratellino malato che aveva assoluta necessità di un medico. Era compito nostro andare alla ricerca del dottore e salvare quel cucciolo!

I ragazzi di IGN hanno descritto questo gioco come un misto tra gioco di ruolo e di avventura, che tradotto significa appunto un gioco di ruolo dove sono previste delle ricerche avventurose.

I giocatori esperti potrebbero paragonarlo a The Legend of Zelda, ma molto, molto più corto. Potrete finire questo gioco in un paio d’ore, come ha fatto mio nipote, oppure potreste prendervi il vostro tempo e portare a termine tutti i compiti, comprare tutti i completini che volete per il vostro cucciolo e vincere tutti i giochetti presenti. Ci sono così tante terre da esplorare e così tante cose da fare, che mia nipote e io abbiamo continuato a giocare per settimane.

Per la prima volta, giocando con The Dog Island, mi sono sentita davvero felice di giocare con un videogioco. I pulsanti erano facili da ricordare, i compiti erano difficili il tanto che bastava a renderli divertenti e i personaggi erano così dolci, che non vedevo l’ora di vedere chi veniva dopo. Ho iniziato a giocare più spesso con i miei nipoti, acquistando i giochi della Lego e altri consigliati alle famiglie.

Non riesco ancora a essere brava con gli sparatutto, ma ho finalmente trovato i videogiochi con i quali posso giocare e divertirmi con la mia famiglia, perciò credo di potermi definire anch’io una giocatrice!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche