Un week end a Saigon (Ho Chi Minh City), Vietnam

Guide

Un week end a Saigon (Ho Chi Minh City), Vietnam

Saigon come la gente del posto chiama la città, lascia il turista ignaro di un cambiamento avvenuto nel corso del tempo nel suo nome.Oggi la città si chiama Ho Chi Minh City, ma la gente del posto dice che non ha alcun senso, in quanto si sono sempre considerati come residenti della città di Saigon. E ‘stato sorprendente saperlo considerando che Saigon è l’antico nome della città che ha visto uno scontro durato ben 10.000 giorni contro i comunisti vietnamiti del Nord. I resti di quel conflitto sono ancora visibili lungo le strade e nei negozi che vendono cimeli del dopoguerra.

La città è oggi una delle più attive di tutto il Vietnam, il governo infatti ha recentemente scoperto il potere del dollaro portato dai turisti. Tutto a Saigon è a disposizione del turista, purché siano in grado di pagare. Il dollaro è diventato così la moneta ufficiale di questo paese oltre all’ altamente gonfiato Vietnam Dong.

Dagli affollati mercati notturni di strada, ai ristoranti adatti a specifiche gemme di sapori locali e stranieri.

Il sempre popolare Quan An Ngon, un ristorante locale, è un manifesto della cucina tradizionale vietnamita mescolata con gli ideali capitalisti del business moderno. L’unica cosa che è probabilmente comunista a Saigon oggi, appare sui cartelloni pubblicitari di grandi dimensioni e display rossi a indicare il partito comunista.

Il Vietnamita è comunista nel cuore, ma capitalista in tasca. Il comunismo ha lasciato il posto al capitalismo, almeno dove il business è interessato. Tutti in Vietnam sembrano essere coinvolti in qualche forma di lavoro legato a questo stile di vita basato sul modello occidentale. Dalla raccolta di riciclaggio di canne di bambù, ai bambini che vendono cartoline agli stranieri. La gerarchia dei modelli di business va dal lusso, come si vede camminando lungo i mercati delle strade. Dalla musica, DVD, fino agli ultimi falsi orologi di marca e alle borse di lusso. C’è qualcosa per tutti in questi mercati notturni.

Per un paese che è ancora più povero nelle campagne rurali, ora c’è una notevole quantità di auto di lusso che solca le strade trafficate della città di Saigon.

Una cosa notevole di questa città è probabilmente il numero di moto, che come formiche, attraversano i vecchi quartieri verso il centro urbano. Dalla cima dei grattacieli, molti dei quali nuovi e costosi, si vedono le piccole strade affollate di traffico in movimento, in un labirinto di interattività che abbaglia il turista.

Attraversare la strada a Saigon è un’esperienza unica. Sfido i non esperti del caso a farlo. Sembra che la gente del posto attraversi il traffico delle strade semplicemente senza guardare, come se facesse una piacevole passeggiata. Gli automobilisti e i motociclisti, naturalmente, devono evitarli e per questo a volte sulla strada si formano ingorghi. La vista è snervante per i non abituati.

File e file di case allineate magre e stipate come sardine, sono disseminate lungo le strette strade che compongono la città. L’unico accesso a queste case-negozio è tramite una piccola scala a chiocciola, spesso nascosta in un angolo del piccolo negozio.

E ‘interessante come lo spazio sia così completamente ottimizzato per un paese che ha così grandi risorse di territorio. A quanto pare le tasse governative per la terra sono davvero alte, e quindi quasi tutti i locali e le case in stile vietnamita, sono costruite sugli appezzamenti di terreno di piccole dimensioni. Ma questo vale soprattutto a seconda di quanto il proprietario è disposto a spendere, ma in genere si preferisce sfruttare l’altezza. (non viene pagata così nessuna tassa aggiuntiva)

Una chiacchierata con alcuni locali durante una bevuta di birra ha sollevato un punto interessante. I vietnamiti sono molto molto laboriosi, e sorprendentemente risparmiatori a lungo termine. A quanto pare tutto ciò che viene acquistato in Vietnam. Non ci sono le condizioni di credito, né si viene assistiti da garanzie reali. E ‘tutto in contanti. Questo include anche i beni di lusso, come moto, auto e persino abitazioni. E ‘un modo di vivere, questo in Vietnam, davvero perspicace.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*