Una brutta Inter batte la Lazio

Inter

Una brutta Inter batte la Lazio

Pazzini ha regalato la vittoria al'Inter
Pazzini ha regalato la vittoria al'Inter

L’Inter infila la settima vittoria consecutiva in campionato, l’ottava se si considera anche la Coppa Italia, e sale al quarto posto in classifica. Il risultato è però l’unica cosa da salvare e anche Ranieri, onestamente, lo ammette. Va bene che l’estetica non conta, ma sarà il caso di registrare anche il gioco se Zanetti e compagni vogliono dire la loro sino al termine della stagione, perché sarà difficile vincere altre partite giocando in questa maniera e con una rete in fuorigioco. Il primo tempo è stato tutto o quasi della Lazio, che prima ha colpito un palo, al quarto d’ora con Rocchi e poi ha messo a segno la rete del vantaggio, con lo stesso attaccante, sempre lesto a sfruttare i buchi difensivi dell’Inter. Soltanto sul finire del tempo, Milito è riuscito a pareggiare sull’unica azione degna di nota dei nerazzurri in tutto il primo tempo, anche grazie ad un Marchetti non proprio irreprensibile. Poi, la rete del sorpasso, messa a segno da Pazzini, scattato in off side, con un pregevole pallonetto e da quel momento ancora la Lazio a cercare di pareggiare, con un paio di grosse occasioni occasioni sprecate da Klose e Cissè. Da notare anche il clamoroso errore del team manager biancoceleste, che contrariamente alle indicazioni di Reja, ha fatto uscire Gonzales invece di Zauri, costringendo il tecnico ad operare un mutamento in corsa con l’inserimento di Cissè. Si vede che non era proprio serata per una Lazio in sensibile progresso rispetto alla figuraccia di Siena, ma non ancora tornata quella di inizio stagione. Soprattutto Hernanes è sembrato il fantasma del giocatore ammirato nel corso della sua prima annata italiana. Nell’Inter, come detto, da salvare il risultato e poco altro, ma intanto altri tre punti pesanti vanno a fare morale e classifica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...