Una recensione di Skyrim - Notizie.it

Una recensione di Skyrim

Videogiochi

Una recensione di Skyrim


Skyrim, per farla breve, è bello, semplicemente bello. Suggerisco vivamente di comprare questo gioco o, se proprio non potete, almeno di noleggiarlo. Vi perdereste qualcosa, se non lo faceste. Secondo me questo videogioco sarà l’inizio di una catena di giochi simili, grazie all’enorme successo che ha avuto.

Va bene, iniziamo con il parlare un po’ della storia, il tanto che basta per non svelarvi troppi particolari. In pratica, il re “High King” è stato ucciso da un uomo di nome Ulfric Stormcloak, tecnicamente in modo legale, perché lo ha sfidato e il re ha accettato. Ulfric lo uccide con l’urlo di un drago, conosciuto come Thu’um. Gli Imperiali iniziano una guerra contro Ulfric e i suoi uomini, chiamati Stormcloaks. Ma, durante tutto ciò, un dragone chiamato Alduin sta facendo risorgere i Dragoni e altri malvagi, causando un sacco di problemi a tutti…e qui entrate in gioco voi, che siete una macchina da guerra contro i malvagi dragoni, chiamata Dragonborn o Dovahkin.

Questo è tutto quello che posso dirvi circa la storia di Skyrim.

Poi, vi parlerò dell’eccitante combattimento che questo gioco ha da offrire. Il combattimento avviene in prima persona, ma potete scegliere anche quello in terza persona. Va bene, la versatilità delle armi è sbalorditiva, potete avere una spada in una mano e un bastone nell’altro e con tutti questi tipi di arma, potete creare delle incredibili combinazioni che vi porteranno a incredibili risultati. Ci sono due tipi di armi, archi e magiche: quest’ultime sono fantastiche se usate bene e molto potenti. L’uso dell’arco ha bisogno di un po’ di abilità per colpire il bersaglio, ma quando ci riuscite ha una forza devastante e, fidatevi, quando colpirete un uccello in volo da 100 metri di distanza, vi sentirete incredibilmente bene. C’è un attacco normale e uno potente in questo gioco: se cliccate semplicemente il mouse o premete il pulsante del controller, sferrerete un attacco normale, ma se lo terrete premuto, sferrerete un attacco potente che avrà un forte impatto, ma non pensate di poterne abusare: ricordatevi che avete una risorsa chiamata Energia, che colerà a picco ogniqualvolta userete questo attacco.

Ecco una lista delle armi che troverete:
Mazze, spade e asce
Pugnali, spade, asce e mazze
Bastoni
Archi
Scudi? Sono una sorta di arma

Va bene, alla fine parleremo di tutte queste armi.

Potete diventare un licantropo per un tempo limitato; mentre avrete queste sembianze, tutti vi saranno ostili tranne i lupi e distruggerete pressoché tutto quello che troverete nel vostro cammino.
Daedric quest: queste sono tra le missioni più belle del gioco. In pratica, aiuterete un principe di Daedra e loro vi daranno un oggetto magico che vi aiuterà nel corso dell’intero gioco: la Ritual Stone. Questa vi darà dei poteri da negromante, sarete di far risorgere qualunque cosa che avete ucciso, per un tempo limitato. Questo è uno dei maggiori divertimenti del gioco, anche dopo milioni di volte che l’avrete usato.
Incontri con i draghi: i draghi vi attaccano a un certo punto della storia ed è divertente ogni volta, è sempre stimolante e vi sentirete bene quando riuscirete a mettere quei bestioni k.o.

Questa era solo una delle tante recensioni, spero sia di vostro gradimento. Spero che almeno proviate il gioco, fidatevi, non ve ne pentirete.

Questo gioco viene consigliato ai maggiori di 17 anni, ma non è così male: le uniche cose davvero brutte che vi ho visto sono cannibalismo e sangue. Evitate però di darlo ai vostri figli prima di averlo controllato, molti hanno una percezione diversa di che cosa può essere definito inappropriato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche