Una strana eredità genovese: da 100 lire a 500 mila euro COMMENTA  

Una strana eredità genovese: da 100 lire a 500 mila euro COMMENTA  

Esisteva ancora la Banca Popolare di Sampierdarena e correva l’anno 1907 quando la signorina Ida Giovanna Mantelli, il 1 maggio (visto che non era ancora la festa dei lavoratori) depositò 100 lire sul suo libretto di deposito con un tasso d’interesse del 3,50%. Attualmente dopo ben 103 anni di storia, quelle 100 lire iniziali valgono, grazie agli interessi accumulati nel tempo, 500mila euro.

A voler incassare la somma sono i pronipoti della parsimoniosa Ida Giovanna Martinelli, ormai scomparsa, che cercherano attraverso vie legali di ottenere il denaro dalla Banca d’Italia, visto che ormai la Banca Popolare di Sampierdarena e lo sportello di Bolzaneto dove fu inizialmente aperto il conto non esistono più

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*