Un’anziana donna lascia un messaggio criptato come ultima volontà testamentale COMMENTA  

Un’anziana donna lascia un messaggio criptato come ultima volontà testamentale COMMENTA  

Sul letto di morte la nonna di Janna Holm, decise di fare testamento, ma anzichè scrivere la solita lettera con le sue ultime volontà lasciando un messaggio criptato costituito da varie lettere dell’alfabeto messe in ordine sparso. Quando morì nel 1996, dopo due settimane di battaglia contro il cancro, passarono più di dieci giorni prima che qualcuno decise di aprire il testamento. Non erano lettere senza senso dopotutto.. Dopo un lungo studio e una grande ricerca su intenet, qualcuno fu finalmente in crado di criptare la l’esatta sequenza del codice , e Janna potè avere la sua risposta.

Index cards were filled with these letters. For years, her family didn

Il codice fu inserito all’ interno di queste lettere, così dopo anni finalmente la sua famiglia fu in grado di comprendere tutto ciò che l’anziana donna stava provando di far conoscere. Si venne a scoprire che ogni lettera rappresentava l’inizio di una frase.

It was discovered that each letter represented the beginning of a sentence.

Dopo aver scoperto che era religiosa, uno straniero in linea suggerì che in relatà si trattasse di una preghiera. A Janna occorse un pò per capire che la seconda riga sul foglio era un acronimo del Padre Nostro: “Our Father Who Art In Heavem Hallowed Be Thy Name.. For Thine Is The Kingdom And The POwer And The Glory Forever And Ever. Amen”.

Questo aveva dato fastidio alla famiglia per oltre 20 anni: uno straniero era riuscito a criptare il codice in soli 15 minuti. L’altra parte del “testamento” sembrava essere più che altro una preghiera che la stessa signora, Dorothy Holm, rivolgeva a Dio in punto di morte. Utilizzò lo stesso “acronimo” criptato, sebbene non fosse stato risolto completamente.

Di seguito la traduzione completa di ciò che è stato decifrato, le parole sono state risolte secondo il codice, mentre le lettere in maiuscolo non sono ancora state del tutto decifrate:

“Please dear God

NHBOBVPNSNHANAOENCNANHPNCPND,
NUOCPNNPNAPNMSMDKBMLPOWP, NAP.

NEENTGBTMLSHHSSSTMALHFFTMOFPANSTP,
NIOOIPNTPNROANTRSANTOTTAPOD,
PLUADONNOANPBOOLL,
Please keep us all safe and sound in mind and body, praise and glory Amen.
Please MOMTAVMAJAMMSSSLLABAPMUTTCTCCATFGSHHILANRNPHTAOLP.
Please see that we are all happy and safe in our lives and in our work,
Please see that we ALOJTHTPATP,
Please see that we AGAOKWOCWAS and please see that we ADVGWAIIRARBOSAO,
Please see that we AHPPAAETWW,
Please see that we AHTPMAESTCWE.

L'articolo prosegue subito dopo

Please see that all of us COOTIOWH all my prayers and please see that the pain does not hurt anymore,
Please see that we are all happy and safe, praise and glory Amen,
Please see that we are all in excellent health and please see that WARIEH.
Please see that TPAIDNBTVJEO any of us, praise and glory Amen.
Please see that TOUWWTLWATOUWSLWDSWGOBS,
Please see that we are HSAHVASASBTATWARHSFAOT,
Please see that we all HBPITNR see that none of the rest of us have to TBPM.
Please see that VCADAFLAFESJMPLGBGBMBA the rest of us RSSASFOHP.
Please see that WAGAVWWOA, praise and glory Amen.
Please see that EIFFAWAU.

Ti ringrazio Dio Onnipotente per aver ascoltato le mie preghiere e avermi risposto.

Ti ringrazio Dio Onnipotente per tutto, Amen”.

E’ stupendo vedere come una donna, nei suoi ultimi giorni di vita, non abbia scritto semplicemente un testamento, ma ha lasciato un messaggio toccante direttamente dal cuore..

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*