Unicredit: cooptato Albinot che prenderà il posto del dimissionario Jung

Economia

Unicredit: cooptato Albinot che prenderà il posto del dimissionario Jung

Sergio-Balbinot nuovo socio Unicredit

L’ex Co-Ad del gruppo generali sostituirà Helga Jung, ancora in alto mare la nomina del nuovo Ceo di Unicredit

Con un comunicato ufficiale, Unicredit ha reso noto di avere cooptato Sergio Balbinot tra i soci principali del gruppo bancario. Balbinot, che fa attualmente parte del board of management di Allianz del quale ne è vice presidente, prenderà il posto del dimissionario Helga Jung.

Balbinot, dal 2002 al 2012 è stato anche Co-Ad del gruppo Generali, come si legge nella stessa nota diffusa da Unicredit, mentre si apprende che Helga Jung avrebbe dato le dimissioni per cause relative all’organizzazione interna del guppo Allianz. Già a fine maggio il consigliere dimissionario aveva reso nota la propria volontà di lasciare l’ìncarico con effetto immediato e che Sergio Balbinot sarebbe stato il candidato proposto dallo stesso Jung per la sua sostituzione.

A fine maggio aveva rassegnato le dimissioni da consigliere anche Manfred Bischoff per ragioni personali.

Il comitato Corporate Governance ha proceduto dunque alla sostituzione di due consiglieri dimissionari in pochissimi giorni, un fatto sicuramente insolito. Sembra invece che non siano ancora maturi tempi per la scelta del manager che dovrà sostituire Federico Ghizzoni come ad di Unicredit.

Per il momento il cda del gruppo bancario italiano ha soltanto tracciato quelle che dovranno essere le caratteristiche principali del nuovo ceo senza sbilanciarsi su possibili candidature autorevoli. Dovrà essere un manager che possibilmente proverrà dall’esterno rispetto al management del gruppo bancario, e dovrà manifestare capacità di entrare immediatamente in sintonia col mercato. Non sono state fornite indicazioni in merito alla nazionalità di provenienza del nuovo ceo di Unicredit, ciò che sarà dirimente sarà la propria conoscenza e le competenze in merito al settore bancario.
Tra i nomi che circolano con insistenza fra i possibili ceo di Unicredit c’è quello di Marco Morelli (Bofa-Merryl Linch), Alberto Nagel (gruppo Mediobanca) e Gaetano Miccichè (proveniente da Banca Imi). Fra gli outsider compaiono anche i nomi di Fabio Gallia, ad di Cassa depositi e prestiti e di Claudio Costamagna che attualmente occupa il ruolo di presidente dello stesso istituto bancario

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*