Un'invenzione in Korea salva le vite a centinaia di bambini - Notizie.it

Un’invenzione in Korea salva le vite a centinaia di bambini

Casa

Un’invenzione in Korea salva le vite a centinaia di bambini

C’è un uomo nella Korea del Sud che riesce a fare qualcosa di straordinario con una scatola di legno. Sembra come una di quelle che vengono utilizzate come cassette della posta, ma al suo interno non si trova ciò che ognuno di noi si aspetterebbe..infatti l’uomo raccoglie i bambini degli altri..per salvare le loro vite. Il pastore Lee Jong-rak della Chiesa Jusarang di Seoul in Sud Korea cheiede alle persone di riporre i bambini non desiderati in questa cassetta invece di abbandonarli in mezzo ad una strada o nei secchi della spazzatura.

E così loro fanno.

Il Pastore ha creato una “cassetta della posta” per salvare i tanti bambini indesiderati che ci sono nel Sud della Korea.

The pastor created this drop box to save the many unwanted children there are in South Korea.

Invece di lasciarli a morire, il prete chiede ai suoi familiari che vengano lasciati in questa cassetta..

Instead of being left to die, he asks parents to place them in the box.

La cassetta è riscaldata, equipaggiata con rilevatori di fumo e custodita proprio accanto alla chiesa.

The box is heated, equipped with smoke detectors and is attached to the church.

Centinaia di bambini vengono abbandonati, e spesso finiscono col morire, in Seoul ogni anno.

Hundreds of babies are abandoned, and typically end up dying, in Seoul every year.

Ma questo pastore voleva salvare quelle innocenti vite..

But this pastor wanted to save those innocent children.

E’ incredibile immaginare che sia possibile che tanti bambini vengano lasciati a morire in mezzo alle strade ogni anno, ma purtroppo è così.

La terribile verità purtroppo è che solo l’invenzione di questo pastore e l’aiuto del ministero religioso possono salvare le vite di innumerevoli bambini, e nessun altro..

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche