Università, notevole calo delle iscrizioni COMMENTA  

Università, notevole calo delle iscrizioni COMMENTA  

Gli immatricolati nelle Università italiane diminuiscono sempre di più. A scegliere di non frequentare l’Università  sono soprattutto le classi meno abbienti e coloro che hanno un diploma professionale o tecnico.

In meno di dieci anni, dal 2003 al 2012, c’è stato un calo delle immatricolazioni pari al 17%. Gli studenti che provengono dai licei classici e scientifici, invece,  scelgono ancora una facoltà accademica per proseguire nei loro studi.

Oltre alle motivazioni economiche, il calo delle iscrizioni universitarie è dovuto anche ad una generale sfiducia nei confronti della laurea, un titolo che ha perso il valore di un tempo e che non garantisce più prospettive di lavoro come succedeva prima.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*