"Uomini e donne": rissa tra i corteggiatori di Giorgia - Notizie.it
“Uomini e donne”: rissa tra i corteggiatori di Giorgia
Gossip e TV

“Uomini e donne”: rissa tra i corteggiatori di Giorgia

Spesso si è detto che il trono misto è noioso e poco movimentato, ma pare che ad animarlo soprattutto fuori dallo studio ci pensino i corteggiatori, che non si risparmiano risse e attacchi tramite Facebook, verbali ma non solo, come pare.

A raccontare il fatto è Alessandro Muriglio, corteggiatore di Giorgia, che dopo essere stato accusato di essere razzista per alcune frasi scritte su Facebook racconta la sua versione dei fatti. Il tutto sarebbe accaduto dopo la registrazione del 17 novembre, quando il corteggiatore si trovava già in albergo. Alessandro sostiene che mentre era tranquillamente al telefono con Giuseppe, altro pretendente di Giorgia, ha iniziato a sentire calci e pugni dietro la sua porta. Inizialmente ha pensato ad uno scherzo ma quando è andato ad aprire ha trovato Samuel, anche lui protagonista del programma per corteggiare Giorgia che lo ha insultato spintonandolo e minacciandolo. E tutto sarebbe avvenuto sotto gli occhi di due altri corteggiatori, ossia Gilberto Savini e Sasi Cusimano.

A quel punto lui si è allontanato dalla stanza per far sbollire la cosa, ma quando si è ripresentato a cena ha visto il “rivale” che con un coltello lo ha minacciato.

A questo punto Alessandro è uscito e chiamato la redazione per avvisare dell’accaduto, così l’altro ragazzo è stato allontanato.

Sicuramente un’accusa molto forte di un corteggiatore che sulla sua pagina Facebook non è andato molto per il sottile con il ragazzo di colore.

Sulla bacheca di Giuseppe Turrà, infatti scrive: “Samuel fuori dai maroni […] Samuel negro di m.., deve bruciare […]”.

Parole pesanti di Alessandro Muriglio sono rivolte anche contro un altro corteggiatore, Marco, e al suo amico Alessio Lo Passo: “Marco Gaggini e Alessio Lo Passo sono persone pessime che stanno prendendo per il culo tutti!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche