Usa 2016, terzo dibattito: scontro fra Hillary Clinton e Donald Trump

Esteri

Usa 2016, terzo dibattito: scontro fra Hillary Clinton e Donald Trump

trump-clinton

Stanotte si è svolto il terzo e ultimo dibattito presidenziale fra Hillary Clinton e Donald Trump. Candidata democratica in vantaggio, secondo i sondaggi.

Ha avuto luogo questa notte il terzo e ultimo dibattito pubblico fra i due candidati alla Casa Bianca Donald Trump e Hillary Clinton. Lo scontro è stato molto più duro ed esplicito dei precedenti, a cominciare da subito, quando sul palco i due avversari non si sono neppure stretti la mano prima di iniziare il confronto. Davanti al moderatore Chris Wallace di Fox News, Hillary Clinton si è mostrata molto sicura, mentre Donald Trump, fedele al suo “da ora in poi si fa a modo mio” lanciato qualche tempo fa via Twitter, è apparso molto più velenoso rispetto alle precedenti occasioni.

Scandali, armi da fuoco, immigrazione, elezioni truccate

Il primo scontro è stato sugli scandali sessuali che hanno segnato la campagna del tycoon. “Le accuse contro di me” ha precisato Trump, “sono totalmente false”, si tratta di “donne in cerca di fama, io non ho fatto nulla di ciò che si dice”.

Poi le armi da fuoco, con Hillary Clinton che, seguendo il solco tracciato dall’attuale presidente Obama, ha ribadito la preoccupazione per i numerosi incidenti che ogni anno coinvolgono, fra gli altri, anche decine di bambini.

A fronte della proposta di una possibile nuova regolamentazione in materia, Trump ha risposto di essere orgoglioso di avere l’appoggio della Nra, la lobby americana delle armi da fuoco.

I candidati si sono confrontati anche sul tema dell’immigrazione. Donald Trump ha ribadito la propria posizione dura: “abbiamo bisogno di confini sicuri”, ha detto, perché “senza confini sicuri non esiste alcun paese”. “Costruirò il muro”, la promessa del tycoon riferita al progetto della barriera lungo l’intero confine messicano.

“Non voglio materializzarsi una deportazione forzata come quella che vuole Donald”, ha replicato Hillary Clinton, “separando i bambini dalle loro famiglie”. La candidata democratica ha fatto riferimento in questo caso al progetto di Trump di espellere tutti gli immigrati illegali, inclusi quelli con figli che, essendo nati negli Usa, sono di fatto cittadini americani.

“Donald Trump è il candidato più pericoloso della nostra storia”. Questo l’attacco conclusivo da parte di Hillary Clinton.

Per contro, Trump ha risposto evidenziando di non sapere ancora se fidarsi del risultato delle elezioni. Secondo il tycoon queste ultime sono “truccate, perché a Hillary non dovrebbe mai essere concesso di correre”.

Vittoria a Hillary Clinton secondo il sondaggio Cnn

Fra la presunta inadeguatezza di Trump e lo scandalo dell’email gate che perseguita Hillary Clinton, alla fine ad avere la meglio potrebbe essere stata la candidata democratica. Secondo il primo sondaggio post dibattito, condotto dalla Cnn, il 52% degli ascoltatori avrebbe infatti assegnato a Hillary Clinton la vittoria nel dibattito. Ora si attendono le rilevazioni sull’intenzione di voto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche