Usa: abolita la pena di morte nel Maryland

Esteri

Usa: abolita la pena di morte nel Maryland

Un nuovo stato americano mette la parola fine alla pena di morte. E’ il Maryland che l’ha messa al bando con una legge approvata ieri dalla Camera dei rappresentanti dello stato, convertendola in ergastolo senza possibilità di libertà condizionata. Un nuovo passo avanti nel cammino per l’abolizione della pena di morte in tutto il Paese: il Maryland è il 18esimo stato sui 50 dell’Unione a mandare in pensione il boia. Con 82 voti a favore e 56 contrari la legge, approvata la scorsa settimana in Senato, è passata. Ora manca solo la firma del governatore Martin O’Malley, acceso sostenitore della lotta contro la pena capitale, per renderla operativa. ci aveva già provato, senza riuscirci, nel 2009. Nello stato comunque non si eseguono condanne a morte dal 2005 anche se al momento vi sono cinque persone nel braccio della morte, detenute nelle carceri dello stato. Con l’approvazione della legge, anche se non ha carattere retroattivo, il governatore potrebbe decidere di trasformare la condanna a morte dei cinque in ergastolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche