USA: inverno troppo caldo, orsi escono dal letargo COMMENTA  

USA: inverno troppo caldo, orsi escono dal letargo COMMENTA  

Se quello che stiamo vivendo in Italia è l’inverno più rigido degli ultimi 27 anni, negli Stati Uniti si respira tutt’altra atmosfera; per loro si tratta infatti del terzo inverno più caldo che sia mai stato registrato in America.

Le previsioni promettono altri due mesi di temperature più alte della media fino a 5°C, e gli orsi bruni hanno già iniziato a svegliarsi ed uscire dal letargo invernale.

Questo periodo, detto di ibernazione, è dettato da condizioni ambientali come la temperatura, il cui aumento ha portato gli orsi a svegliarsi a inizio febbraio anziché a fine marzo.

In questi giorni infatti, sono state fatte diverse segnalazioni in Florida e Georgia di esemplari di orso bruno in avvicinamento alle zone urbane, probabilmente in cerca di cibo.

Come gli orsi anche gli animali più piccoli e la vegetazione stanno seguendo il proprio orologio biologico: gli alberi fioriscono e i primi insetti escono allo scoperto.

L'articolo prosegue subito dopo

Ne risentono anche gli americani che però non avvertono la primavera, solo un forte calo nelle vendite di capi e attrezzature invernali.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*