Usa, Kerry: “l’uso di armi chimiche ha sconvolto la coscienza del mondo” COMMENTA  

Usa, Kerry: “l’uso di armi chimiche ha sconvolto la coscienza del mondo” COMMENTA  

Il segretario di Stato statunitense, John Kerry, durante un conferenza stampa per aggiornare lo stato del lavoro del team di sicurezza del presidente Barak Obama ha dichiarato: l’attacco con armi chimiche di mercoledì 21 agosto in Siria ha sconvolto la coscienza del mondo”. “L’uso di armi chimiche in Siria è stato indiscriminato e su larga scala” – ha aggiunto Kerry -.

“L’uccisione di civili in Siria è un’oscenità dal punto di vista morale e dovrebbe scuotere le coscienze nel mondo”. “L’uso di queste armi – continua Kerry – come il tentativo di coprirne il ricorso, offende tutta l’umanità”. Il segretario ha poi spiegato che: “il presidente Barack Obama ritiene che chi ne è responsabile debba essere chiamato a risponderne”. Intanto è sempre più vicino l’intervento da parte degli Usa e del Regno Unito per mettere fine a questa crisi costata migliaia di morti.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*