Usa l’accendino per fare benzina, l’auto si incendia

accendino vicino all auto

Strano incidente dettato dall’ingenuità quello avvenuto in Russia. Una donna ha letteralmente dato fuoco alla sua auto nel tentativo di velocizzare l’erogazione facendo uso di un accendino. Considerate le basse temperature infatti, nel Paese non sempre è facile fare benzina ed il carburante può fluire dalle pompe più lentamente; ma questo non è un buon motivo per rischiare la vita mettendo un accendino acceso accanto alla pompa; l’episodio si è verificato nella cittadina siberiana di Surgut ripreso dalla telecamera dell’auto che si trovava dietro la sua: si può osservare la donna ben vestita, scendere dall’auto e avvicinare l’accendino alla pompa, forse per riscaldarla o per capire se il serbatoio fosse pieno.

Leggi anche: L’isola dei Famosi e il mistero dell’accendino: Aristide è il colpevole


Ma il risultato è un incendio che scoppia in un istante investendo la ford Focus della donna; forse spaventato dal rischio di esplosione l’automobilista dietro di lei si è subito allontanato; lo staff dell’area di servizio è però prontamente intervenuto spegnendo l’incendio: la giovane è rimasta incolume anche se ha dovuto fare i conti con i danni da lei stessa provocati all’auto.

Leggi anche: Fiordaliso e il mistero dell’accendino: l’ho messo in un preservativo


Leggi anche

STEFANO DIONISI.
News

Cinque film da vedere con Stefano Dionisi

Dopo aver rivelato la sua malattia Stefano Dionisi è tornato in TV nella fiction "Un Medico in Famiglia". Vediamo insieme i suoi film più famosi. Stefano Dionisi nasce a Roma il 1 ottobre 1966, frequenta il liceo classico e studia recitazione da Antonio Pierfederici al teatro La Scaletta. Nel 1985 dopo il diploma si trasferisce a New York e tra il 1987 e il 1991 gira l'India. Inizia a lavorare come attore in TV nella serie "Rose" di Tomaso Sherman, "La Piovra 5" e "Pronto Soccorso", ma tra i suoi ruoli più importanti lo ricordiamo nella parte di Don Rodrigo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*