Usa, sparatoria a cantiere Marina Militare: 13 morti COMMENTA  

Usa, sparatoria a cantiere Marina Militare: 13 morti COMMENTA  

Un uomo armato ha esploso diversi colpi di arma da fuoco all’interno del cantiere “Navy Yard” della Marina Militare di Washington. Secondo le ultime notizie, le vittime della sparatoria sono tredici, mentre altre sedici persone sono rimaste ferite. All’interno del cantiere lavorano circa tremila persone. Le forze di sicurezza hanno ucciso l’aggressore, al momento si sta vagliando il movente dell’uomo e la possibilità che avesse dei complici. L’uomo è stato identificato: si tratta di un veterano della Marina, Aaron Alexis di 34 anni.


Forse si è introdotto nel cantiere utilizzando il documento di identità di qualcun altro, ma non si sa ancora se la carta di identità sia stata rubata o se questo fosse un complice.

Il sindaco di Washington ha dichiarato che per il momento si ha la certezza che l’uomo abbia agito da solo, anche se non esclude del tutto l’ipotesi che ci fosse un secondo sparatore con Alexis.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*