Usa, tre ragazzi uccidono per “noia” COMMENTA  

Usa, tre ragazzi uccidono per “noia” COMMENTA  

 

Hanno ucciso per noia: lo hanno visto fare jogging e hanno deciso che doveva essere la loro vittima. Così i tre ragazzi hanno sparato a uno studente universitario australiano alle spalle, uccidendolo mentre faceva jogging.


Christopher Lane era di Melbourne e aveva vinto una borsa studio perché giocava bene a baseball.

È accaduto a Duncan, a un’ottantina di chilometri da Oklahoma City. Christopher Lane In questa città stava studiando alla East Central University.


Domenica sera, mentre correva, nei pressi della casa della fidanzata, ha incrociato la macchina con a bordo tre ragazzi, di 17, 16 e 15 anni.


I tre hanno dichiarato alla polizia che dopo averlo visto correre per strada, hanno deciso che lo avrebbero colpito, così “per gioco, per “divertimento”.

L'articolo prosegue subito dopo

Quindi lo hanno seguito e gli hanno sparato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*