Usain Bolt: il fenomeno si inceppa ancora

Sport

Usain Bolt: il fenomeno si inceppa ancora

Il re della velocità degli ultimi anni, l’uomo più veloce del pianeta, l’atleta dalle vittorie e dai primati facili sta tornando fra i comuni mortali.

Forse non proprio fra i comuni mortali, lui che quando non è per nulla in forma corre i 100 in poco più di 10 secondi, ma fatto sta che, al meeting parigino di atletica di questo week end, non ci sarà.

Troppo lontano dalla forma e attanagliato da problemi muscolari di non facile gestione e per i quali sembra si sia rivolto al santone bavarese Muller-Wohlfahrt.

La verità l’ha ammessa lui stesso: non ho più il fisico per fare quello che facevo prima.

Prima, quando i record in pista e le vittorie rallentando negli ultimi metri si potevano raggiungere con una vita sregolata (per un atleta, sia chiaro). Adesso non è più quel ‘prima’, perché gli anni passano per tutti, anche per un re come Usain Bolt.

Mentre chi è abituato ad allenarsi e vivere in un certo modo, come Gatlin, si toglie ancora grosse soddisfazioni alla sua veneranda età, ora Bolt si trova a dover ripensare tutto se stesso.

Attenzione, però, perché chi ama la vittoria non se ne priva con tanta facilità: Bolt potrebbe anche ritrovarsi e, allora, lo potremmo rivedere nella sua posa da vittoria, quando sul tabellone compariranno di nuovo tempi che solo in teoria un uomo potrebbe riuscire a fare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche