Usare lo smartphone rispettando il galateo COMMENTA  

Usare lo smartphone rispettando il galateo COMMENTA  

Quando si può usare un cellulare o qualsiasi altro dispositivo mobile? Una nuova indagine ha scoperto come l’uso inappropriato di smartphone e tablet sia una spina nel fianco per genitori, insegnanti e supervisori. Molte persone ne  considerano ineducato l’uso durante meeting, lezioni o cene. Il giudizio circa modi e tempi appropriati per l’uso dei dispositivi mobili varia molto secondo le fasce di età.


Il sondaggio è stato effettuato come parte del Digital Future Project. L’intervista è stata svolta online su un campione di consumatori consistente in 989 persone.

Secondo il sondaggio, il 62% dei partecipanti considera del tutto inappropriato avere un cellulare o tablet sul tavolo durante una cena. Il 76% considera sbagliato mandare messaggini durante i pasti, e l’80% disapprova la navigazione internet. L’84% considera inammissibile conversare al cellulare durante un pasto.


La discrepanza maggiore si rileva tra le persone nate dopo il 1982 e quelle dai trent’anni in su. Considerando l’uso del cellulare durante i pasti, i primi lo percepiscono come del tutto normale. Tra le persone dai trent’anni in su, soltanto il 31% considera accettabile conversare al telefono durante una cena.


Riguardo alla scuola, il 56% degli studenti dichiara sbagliato usare cellulari e tablet durante le lezioni. Sempre considerando le opinioni degli studenti, il 65% tra di essi considera ineducato mandare messaggi e-mail, il 58% percepisce come sbagliato messaggiare, il 63% riconosce come inappropriato navigare in internet, ed infine il 92% proclama come definitivamente sbagliato conversare al cellulare.

L'articolo prosegue subito dopo


Nel mondo lavorativo, mandare e-mail durante un meeting viene bollato come opinabile dal 54% delle persone tra i 18 ed i 24 anni. Questa convinzione aumenta insieme all’età. Il 68% delle persone tra 25 e 34 anni mantengono questa linea, così come il 73% degli intervistati tra i 45 ed i 54 anni, mentre per gli ultracinquantacinquenni la percentuale raggiunge l’89%.

In una conferenza tenutasi l’11 febbraio 2013, Jeffrey I. Cole, direttore del Centro per il Futuro Digitale, al the USC Annenberg School for Communication and Journalism ha dichiarato “Stiamo scoprendo lo sviluppo di una nuova etichetta sociale circa l’uso appropriato dei dispositivi mobili, Cinquant’anni fa, nessun genitore avrebbe tollerato che il proprio figlio parlasse al telefono cinque volte durante un pasto. Adesso i genitori devono affrontare una versione aggiornata di quel problema quando i loro figli vogliono rispondere agli infiniti messaggini ricevuti durante un pasto. Anche gli adulti usano i dispositivi mobili; è anche la loro battaglia”.

Fonti: Press Release
USC Annenberg School for Communication and Journalism

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*