USB: iniziativa di protesta organizzata all’ospedale san Giovanni di Roma

Politica

USB: iniziativa di protesta organizzata all’ospedale san Giovanni di Roma

Grande successo dell’iniziativa di protesta organizzata ieri a Roma dalla USB Pubblico Impiego davanti al CUP dell’Ospedale San Giovanni/Addolorata, dove, con la partecipe presenza della cittadinanza, i lavoratori e le lavoratrici della Sanità hanno messo in scena il “PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE SANTA RENATA DEL MI-STATE-A-CUORE”, con riferimento alle discusse iniziative di tagli al pronto soccorso delle giunte di Renata Polverini e Gianni Alemanno.

“Con la nostra performance – chiosa Maurizio Fusà, del Coordinamento USB Sanità Lazio – abbiamo voluto rappresentare la realtà della sanità pubblica e in particolare dei Pronto Soccorso del Lazio: malati curati a terra, con mezzi improvvisati, e l’enorme carenza di personale, molto spesso precario, che non riesce a garantire un adeguato servizio. Abbiamo anche voluto denunciare l’ipocrisia di chi finge di stupirsi di fronte al degrado del sistema sanitario, facendo finta di non sapere che sono stati tagliati oltre 7000 posti letto, chiusi o trasformati 26 ospedali e 11 pronto soccorso e il personale subisce il blocco del turnover da oltre 10 anni”.

“I lavoratori della Sanità – conclude il sindacalista – non ci stanno ad essere considerati la controparte dei cittadini, ormai ben consapevoli di dove si annidino sprechi e malaffare.

Come del resto viene puntualmente riscontrato dalla Corte dei Conti: intramoenia, appalti, esternalizzazioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche