Ustica: ragazzi finiscono con l’auto in mare. Alla guida dell’ambulanza c’era il padre che scopre così la morte del figlio COMMENTA  

Ustica: ragazzi finiscono con l’auto in mare. Alla guida dell’ambulanza c’era il padre che scopre così la morte del figlio COMMENTA  

20120810-095647.jpg

Ustica – Tragedia ieri sera al porto di Ustica dove due ragazzi di 14 anni sono morti annegati. Le due vittime, Bartolomeo Licciardi abitante in Contrada Tramontana e Fedi Sta, abitante in via Rifugio, hanno preso un’auto lasciata sul porto con le chiavi nel cruscotto.

Incapaci di guidare, sono finiti in auto. Nonostante i soccorsi tempestivi è stato impossibile salvare i due amici. Il padre del piccolo Bartolomeo ha scoperto della morte del figlio quando, è giunto a bordo dell’ambulanza sulla quale presta servizio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*