Va a fare un colloquio di lavoro: non si aspetta di trovare lui come esaminatore COMMENTA  

Va a fare un colloquio di lavoro: non si aspetta di trovare lui come esaminatore COMMENTA  

Va a fare un colloquio di lavoro: non si aspetta di trovare lui come esaminatore

Un colloquio di lavoro con un capo che nessuno si aspetterebbe. Zlatan Ibrahimovic, ambasciatore dell’azienda di bevande Vitamin Well, si è trasformato per un giorno in un capo di personale d’azienda ed ha svolto lui stesso i colloqui.

Leggi anche: Zuniga: “Il Napoli ha una tifoseria straordinaria”

Il video proviene dalla Svezia e mostra un Ibra duro, severo ed intransigente, nei confronti del povero candidato di turno. Solo durante l’ultima risposta il calciatore si è sciolto in un caldo sorriso.

Leggi anche: “Un goal per la pace”, a San Siro una partita piena di campioni

Infatti, dopo aver chiesto al candidato quale fosse il suo calciatore preferito, quest’ultimo ha risposto semplicemente: “You“. Ad ogni modo, il povero aspirante lavoratore non è riuscito a fare una bellissima figura al colloquio.

Zlatan ha provato a fare al giovane qualche domanda per vedere se conoscesse la realtà per cui desiderava lavorare, ma il poveretto non è riuscito a spiccicare parola.

L'articolo prosegue subito dopo

Che per Ibra si apra un futuro nel marketing dopo il suo ritiro dal calcio giocato?

Leggi anche

Suzanne Brack: "volevo uccidere mia figlia"
Esteri

Suzanne Brack: “volevo uccidere mia figlia”

Suzanne Brack, 26 anni, mamma di due figlia. Cade in una bruttissima depressione post parto e una volta riuscita a sconfiggerla, si sfoga su facebook.   Suzanne Brack è una mamma di 26 anni di Dublino. Una mamma che ha voluto un secondo figlio ma che, dopo aver partorito una bellissima bambina, è caduta in una terribile depressione post parto che l'ho portata, giorno dopo giorno, all'alienazione e al pensare di odiare la sua piccolina.  Suzanne odiava la sua piccolina perché le toglieva il tempo pe ree sue cose, pe ri suoi interessi, perché la rendeva schiava di una routine che lei in quel Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*