Vacanza con il cane COMMENTA  

Vacanza con il cane COMMENTA  

Noi tutti vogliamo condividere una vacanza tranquilla con i nostri animali domestici. Ci sono alcuni punti che si desidera seguire per fare in modo che voi e il vostro animale domestico abbiate una felice vacanza.

1 Elementi correlati alimentari. Il vostro cane può entrare in guai seri con molti dei cibi in questo periodo dell’anno. Essere consapevoli di questi prodotti alimentari ed essere sicuri di tenerli fuori dalla portata:

Caffè, tè e cioccolato contengono una sostanza nociva chiamata xantina, che fa sì che danneggino il sistema nervoso, urinario e la stimolazione del muscolo cardiaco.


Le ossa di pesce cotto, carne, pollame possono essere pericolose se ingerite.

2 Piante velenose. E ‘importante però essere consapevoli che molte delle piante in casa durante le vacanze possono essere velenose per il vostro cane.


Se ingerito, l’agrifoglio (foglie e bacche) causa mal di stomaco e può essere potenzialmente fatale per cani e gatti.

Vischio sconvolge lo stomaco e può causare collasso cardiaco.

L'articolo prosegue subito dopo


Hibiscus può causare diarrea.

Stelle di Natale hanno una linfa irritante che possono causare vesciche in bocca e mal di stomaco.

3 Decorazioni e confezioni – Prestare molta attenzione alle candele.

Non lasciare mai le candele accese incustodite o alla portata del vostro animale domestico.

Adesivi e colle possono essere tossiche e sono spesso attraenti per i cani.

4 Regali sotto l’albero – Batterie per i giocattoli o altri regali possono essere tossici e causare ostruzione intestinale.

5 Alberi di Natale – Assicurarsi di mettere il vostro albero di Natale in un supporto robusto.

Capelli d’angelo e la neve artificiale, sono moderatamente tossici per il vostro cane, se mangiati in grandi quantità possono anche causare un blocco a livello intestinale.

6 Suggerimenti per ridurre lo stress per il vostro animale durante le vacanze – Ridurre lo stress, mantenendo l’alimentazione del vostro cane e l’esercizio di routine con un programma coerente.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*