Vacanze in Grecia? Ecco cosa fare e cosa vedere

Viaggi

Vacanze in Grecia? Ecco cosa fare e cosa vedere

Le vostre prossime vacanze saranno in Grecia? Ecco alcuni consigli sulle migliori bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche da visitare.

Se state prenotando o avete già deciso di passare le vostre prossime vacanze in Grecia, ecco alcuni suggerimenti sulle migliori bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche da visitare. Non perdetele!

Museo dell’Acropoli di Atene

museo

Sicuramente una delle prime mete da visitare in Grecia è il Museo dell’acropoli di Atene. Al suo interno sono raccolti esclusivamente materiali rinvenuti sull’Acropoli. Il nucleo principale della collezione è rappresentato dalle statue e dai frammenti di decorazionearcaica profanati dai persiani nel 481 a.C. A questi si aggiungono le sculture del periodo classico. Il museo è situato ai piedi della collina dell’Acropoli, sul lato sud-est. Il museo attuale ha origine dal primo museo realizzato nell’Acropoli nel 1863, trent’anni dopo l’abbandono di Atene dell’ultima guarnigione Turca.

Acropoli di Atene

acropoli

L’acropoli di Atene può essere considerata considerare la più rappresentativa di tutta la Grecia. È una rocca spianata nella parte superiore, che si eleva per 156 metri sul livello del mare sopra la città di Atene.

È anche conosciuta come Cecropia in onore del leggendario uomo-serpente Cecrope, il primo re della città. L’Acropoli è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1987.

Meteora (Kastraki)

meteora

Il monastero Agios Nikolaos è un tempio ortodosso del nord della Grecia. Si tratta del più piccolo monastero fra quelli ancora attivi. Sorge nella parte occidentale delle falesie di Meteora, sopra il villaggio di Kastraki, sopra una formazione rocciosa alta ottanta metri. L’accesso agli edifici parte da un sentiero che accede ai piedi della rupe con oltre 140 gradini e una scala, scavati nella parete rocciosa. Dal monastero sé possibile godere di una vista mozzafiato.

Partenone

partenone

Il Partenone è un tempio greco di ordine dorico che sorge sull’acropoli di Atene, dedicato alla dea Atena. Si tratta del tempio più famoso di tutta l’antica Grecia. Esso è stato lodato come la migliore realizzazione dell’architettura greca classica. Le sue decorazioni sono considerate fra i più grandi elementi dell’arte greca.

Il Partenone è un simbolo duraturo dell’antica Grecia e della democrazia ateniese. Rappresenta senza dubbio uno dei più grandi monumenti culturali del mondo.

Spiaggia di Elafonissi

spiaggia

La spiaggia di Elafonissi è una laguna di una bellezza disarmante. Evidentemente è la spiaggia più bella di Creta. In perfetto stile caraibico, Elafonissi ha sabbia bianca con sfumature rosa e acque cristalline di colore turchese. Meta immancabile per ogni turista a Creta, la spiaggia incontaminata di Elafonissi ha acque profonde un metro e molto calde. Si tratta di una vera perla del Mar Libico.

Laguna di Balos

balos

La famosa quanto magnifica laguna di Balos è sicuramente uno dei luoghi imperdibili di Creta. Si trova a 45 chilometri a ovest della città di Hania e a 17 chilometri del villaggio si Kissamos, nella parte più occidentale dell’isola. Collocata tra il Capo Gramvousa e la piccola Capo Tigani, Balos offre un mare caraibico, con una natura selvaggia e spiagge di sabbia bianca molto fine.

Lo spettacolo che reca è affascinante e scenografico. Il pittoresco paesaggio esotico ammalia ogni anno migliaia di turisti, che raggiungono la laguna tramite i traghetti che partono dal porto di Kissamos.

Rovine di Delfi

delfi

Tra i luoghi che sprigionano un fascino del tutto particolare vi è sicuramente Delfi. Arroccato sul fianco del Monte Parnaso, il santuario di Delfi dedicato ad Apollo è stato per l’antica Grecia quello che Gerusalemme è stata per la cristianità. Ovvero un vero simbolo religioso oltre che uno dei principali luoghi di culto! A differenza di Atene, dove il corso della storia ha lasciato segni evidenti, Delfi è stata in parte preservata, forse grazie alla sua posizione geografica.

Teatro di Epidauro

teatro epidauro

Il teatro di Epidauro nel Peloponneso è uno dei più grandi esempi di architettura greca rimasti fino a oggi. Si trova nella regione dell’Argolide, all’interno del complesso archeologico dell’Antica Epidauro a circa 130 chilometri da Atene. Il teatro di Epidauro è stato costruito nel IV secolo avanti Cristo a opera dell’architetto Policleto il Giovane.

Il teatro è incastonato in una collina e ha una capienza di circa quindici mila posti. La sua orchestra di forma circolare è di circa venti metri di diametro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche