Vacanze low cost in Italia: cinque mete

Viaggi

Vacanze low cost in Italia: cinque mete

Vacanze low cost in Italia: cinque mete
Vacanze low cost in Italia: cinque mete

Ami il tuo paese e vuoi scoprirlo sempre di più, ma senza spendere troppo? Ecco cinque mete per una vacanza low cost che te lo farà apprezzare ancora di più:

  1. Verona è una meta low cost, dichiarata Patrimonio Unesco per la sua architettura e composizione urbana. Assolutamente da vedere la città antica, il Museo Civico di Storia Naturale e la piazza celebre, quella delle Erbe, con al centro la fontana della Madonna Verona.
  2. San Gimignano è un’altra destinazione molto bella italiana e per nulla cara. Si innalza su un colle dominando la Val d’Elsa. Il suo centro storico è costruito in architettura medievale e dichiarato Patrimonio Unesco. Una cittadina intatta e uno degli esempi più belli di organizzazione urbana europea dell’era comunale. Da non perdere la Chiesa Collegiata, ossia il Duomo, la Loggia del Battistero e le Torri degli Ardinghelli.
  3. Pisa è una città che si visita in pochi giorni anche uno solo se siete di passaggio per andare in aeroporto o se volete andare a Firenze e sostare qui.

    È celebre a livello internazionale per la Torre pendente. Tra le attrazioni da visitare in loco sicuramente la Piazza del Duomo, Patrimonio Unesco, la Cattedrale, il campanile di Santa Maria ossia la Torre di Pisa e la piazza famosa, quella dei Cavalieri dove si erige il Palazzo della Carovana, lavoro del Vasari.

  4. Ferrara è una città d’arte italiana molto particolare e pittoresca. Assolutamente da vedere la Basilica di San Giorgio fuori le mura, localizzata al di fuori del nucleo storico della città, il museo ebraico nel ghetto di Ferrara e la prigione dove fu rinchiuso Torquato Tasso accusato di pazzia.
  5. L’ultima meta che vorremmo proporre è Padova con il suo grandioso patrimonio artistico e oggi sede di un’importante università, sempre più apprezzata dagli studenti. Nota come la città di Sant’Antonio che morì proprio in questa località. Da visitare la Basilica in suo onore, la Cappella degli Scrovegni e il Museo d’Arte Medievale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche