Vajont 50 anni dopo lo Stato chiede scusa COMMENTA  

Vajont 50 anni dopo lo Stato chiede scusa COMMENTA  

Per la prima volta, dopo 50 anni, lo Stato chiede scusa alle popolazioni di Longarone, Erto e Casso, Castellavazzo, Vajont e degli altri Comuni colpiti da una tragedia che il prefetto Franco Gabrielli definisce “inumana”. Lo fa lo stesso capo del Dipartimento della Protezione Civile, parlando ai 5 mila soccorritori convenuti a Longarone. Lo fa, subito dopo, il ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando.


“Chiedo scusa di silenzi colpevoli, prima; scusa di mancanze e di ritardi, dopo. Oggi, nel mio piccolo, umilmente, come rappresentante di quel pezzo di Stato che ha la missione di salvaguardare le persone vi chiedo scusa».

Lacrime sui volti di numerosi superstiti e soccorritori della prima ora. Commozione nel grande palasport. «Questo è un atto di pacificazione» riconosce il sindaco Padrin. «Sì, la nostra comunità ha bisogno di scuse, ma anche di guardare avanti”.

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*