Valentina Milluzzo, morta a Catania dopo aborto: le dichiarazioni del marito

Cronaca

Valentina Milluzzo, morta a Catania dopo aborto: le dichiarazioni del marito

La 32 enne di Catania, Valentina Milluzzo, morta a Catania qualche giorno fa.

Muore a Catania dopo un aborto. Può sembra un’assurdità, ma è quanto accaduto a Valentina Milluzzo qualche giorno fa. Sulla vicenda indaga la magistratura.

Valentina Milluzzo è morta a 32 anni, dopo aver perso 2 gemelli. Il tragico accaduto ha come scenario il reparto di ginecologia dell’ospedale Cannizzaro di Catania, dove la donna era stata ricoverata lo scorso 29 settembre. La situazione è precipitata la mattina del 15 ottobre, quando Valentina chiamò il marito – Francesco Castro – lamentando di star male e di avere la febbre alta.

Lo stesso Francesco, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha dichiarato che il medico del Cannizzaro che aveva in cura Valentina avrebbe detto di essere obbiettore di coscienza e di non poter intervenire fin quanto il cuore della donna batteva ancora. Dichiarazione prontamente smentita dai vertici ospedalieri, ma nel frattempo la procura di Catania ha provveduto all’iscrizione nel registro degli indagati di 12 medici del reparto di ginecologia.

Gli inquirenti tengono a precisare che trattasi di prassi, di un atto dovuto per consentire ai medici che avevano in cura Valentina di poter prendere parte all’autopsia.

Solo a quel punto si sarà in grado di stabilire con esattezza le cause del decesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche