Valentino Rossi, operazione a tibia e perone riuscita

Sport

Valentino Rossi, operazione a tibia e perone riuscita

Valentino Rossi

Intervento perfettamente riuscito per Valentino Rossi, che è stato operato nella notte per ridurre le fratture scomposte a tibia e perone causate da un incidente avvenuto mentre si stava allenando con la sua moto da enduro.

Valentino Rossi operato: intervento perfettamente riuscito

Nel corso della scorsa notte Valentino Rossi è stato operato per ridurre le fratture scomposte di tibia e perone della gamba destra causate da un incidente avvenuto mentre si stava allenando con la sua moto da enduro. L’intervento a cui si è sottoposto il campione di Tavullia è perfettamente riuscito.

L’incidente è avvenuto mentre Valentino si stava allenando a Parchiule, vicino Urbania. Ancora non sono noti con certezza i tempi di recupero prima di rivedere il Dottore, che prima di questo incidente si stava giocando il Mondiale di Motogp, in pista. Quel che è certo è che questo infortunio complica decisamente, se non addirittura compromette del tutto, la sua rincorsa verso la testa del Mondiale.

Considerati anche i ventisei punti di ritardo dal leader del campionato Andrea Dovizioso, con sei gare dal termine, alcune delle quali non vedranno Rossi tra i protagonisti.

Per Valentino comunque si tratta del secondo stop in questa stagione, dopo quello occorso prima della gara del Mugello, quando il pilota nove volte campione del Mondo è stato vittima di un altro incidente, questa volta in motocross sulla pista di Cavallara. In quel caso, il Dottore riportò un trauma toracico addominale, che però non lo costrinse a saltare la gara del Mugello.

Il precedente incidente del Mugello di sette anni fa

Come già descritto in precedenza, Rossi è stato protagonista di un incidente mentre si allenava con la sua moto da enduro che gli ha provocato delle fratture scomposte di tibia e perone della gamba destra.

In un primo momento, la Yamaha aveva confermato che il pilota era ricoverato nell’ospedale di Urbino. Poi dopo la mezzanotte ha fornito un secondo bollettino ufficiale: “Per Valentino una frattura scomposta a tibia e perone”, si può leggere sul comunicato.

Al fianco del pilota c’è il dottor Professor Lucidi, chirurgo ortopedico di fiducia, che ha consigliato Rossi sulle modalità ideali della terapia.

Valentino si è fatto male alla gamba destra, la stessa che si infortunò sette anni fa nel corso delle prove al Mugello. In quella occasione, il Dottore era caduto alla Biondetti, riportando una lesione ridotta al centro medico del circuito e poi operata al CTO di Firenze. Nel 2010 Valentino rientrò nel giro di quaranta giorni, saltando in tutto tre Gran Premi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche