Valutazione quadri famosi COMMENTA  

Valutazione quadri famosi COMMENTA  

La valutazione di quadri famosi non è mai una questione risolvibile in un batter d’occhio. Le condizioni che si prendono in considerazione sono diverse: l’importanza dell’autore nell’ambito del segmento storico occupato, le condizioni generali dell’economia, l’andamento generale dei quadri caratterizzati dallo stesso orientamento stilistico.


Ma anche il principio economico della domanda e dell’offerta influiscono la valutazione dei quadri famosi e per tanto la resistenza di un potenziale venditore dell’opera alle offerte del compratore, che vuole acquisirla assolutamente, può comportare una lievitazione abnorme del costo.


Provando a fare una classifica dei quadri famosi più pagati al mondo al primo posto si classifica il quadro No.5 del 1948 di Jackson Pollock valutato ben 148 milioni.


Si ferma a 145 milioni il quadro di Willem De Kooning, Donna III. Segue il Ritratto di Adele Bloch Bauer I di Klimt, valutato 142,8 milioni.

L'articolo prosegue subito dopo


Fuori dal podio abbiamo il Ritratto del dottor Gachet di Van Gogh (134,6 milioni), Ballo al Muolin de la Gallette di Renoir (127 milioni), Ragazzo con la pipa di Picasso ( 117,6 milioni), ancora di Van Gogh con Iris valutato 101 milioni e Dora Maar con gatto di Picasso e valutato 100 milioni.

Sotto i 100 milioni di euro rientrano quadri come: Ritratto di Joseph Roulin (Picasso), Autoritratti di Van Gogh, La strage degli innocenti di Rubens e il Trittico di Bacon.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*