Varese: Francesco Salvi condannato a 7 mesi di reclusione

Milano

Varese: Francesco Salvi condannato a 7 mesi di reclusione

L’attore, lanciato negli anni ‘80 da Antonio Ricci con Drive In, ieri mattina è stato dichiarato colpevole di resistenza a pubblico ufficiale e di lesioni ai danni di un agente della polizia stradale. I fatti risalgono al pomeriggio del 27 giugno 2007 quando Salvi si trovava in coda con la sua Audi A6 nel tragitto per Varese.

A bordo della sua Audi A6, Salvi stava percorrendo la strada che da Ponte Tresa porta a Varese. Davanti a una coda improvvisa, ingranò la marcia e ad alta velocità superò la coda, un poliziotto cercò di bloccarlo mettendosi vicino alla linea di mezzeria e mostrando la paletta di ordinanza. Salvi però colpì la paletta dell’agente della polizia stradale che stava cercando di fermarlo, provocandogli una leggera contusione al gomito.

Il comico si fermò circa 100 metri dopo. Ma invece di scusarsi, sbottò rivolto all’agente: “Ma sei scemo? A te oltre che la paletta dovrebbero darti anche il secchiello”. Poi, di fronte alla volontà della Stradale di procedere nei suoi confronti, rincarò la dose pretendendo i nomi dei poliziotti e annotando la targa della loro auto, millantando una stretta amicizia con il questore. Poi rimontò in macchina per ripartire. Ma dopo aver sentito che un agente sollecitava l’altro a prendere la sua, di targa, Salvi si fermò di nuovo, scese dall’auto e gridò: “Te la do io, la targa”, fingendo di volerla staccare per davvero.

Ora l’attore Francesco Salvi e’ stato condannato a sette mesi di reclusione a Varese.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...