Varese precipita un elicottero: muore una donna, due i feriti

Cronaca

Varese precipita un elicottero: muore una donna, due i feriti

elicottero

Un elicottero, un AW109 di colore nero proveniente dall’aeroporto di Lugano Agno è caduto schiantandosi nella zona boschiva del Monte Minisfreddo, località Passo del Vescovo.

Tre le persone a bordo, il pilota e un imprenditore, entrambi cittadini svizzeri, e una donna, di nazionalità italiana. I due uomini sono rimasti feriti gravemente, mentre la donna, S.F. le sue iniziali, quarantenne della provincia di Sondrio, è morta nell’incidente.

L’allarme è stato lanciato dal pilota dell’elicottero nel primo pomeriggio. Immediatamente sono partite le squadre di soccorso. Sul postosono accorse una quarantina di persone tra soccorritori del 118, Vigili del fuoco, squadre del soccorso alpino e protezione civile, oltre alla polizia locale di Bisuschio, ed ai Carabinieri.

La telefonata di soccorso ha permesso la localizzazione dell’area dove il velivolo è precipitato, poi improvvisamente le comunicazioni si sono interrotte. Molti elicotteri hanno sorvolato a lungo la zona mentre le squadre di soccorso si avventuravano a piedi sulla montagna alla ricerca dei superstiti.

Le operazione di soccorso sono state complesse: il mezzo infatti è precipitato in una zona impervia, proprio sul monte Minisfreddo, a quota 800 metri sotto a un costone roccioso sul versante affacciato verso Bisuschio.

Zona in cui la nebbia e le nuvole basse hanno limitato la visibilità ai soccorritori italiani e svizzeri che sorvolavano in elicottero la zona.

I passeggeri dell’elicottero sono stati poi individuati poco dopo le 18, presso Passo del Vescovo. Sono quindi stati recuperati attorno alle 19 da un elicottero della Rega, dopo essere stati raggiunti via terra dagli uomini del soccorso alpino. Trasferiti quindi in ambulanza e subito trasportati in ospedale, uno a Lugano e l’altro a Varese. Entrambi, secondo le prime informazioni, sono rimasti coscienti per tutto il tempo, nonostante le gravi ferite riportate. Il corpo della donna deceduta è stato trasportato fino al campo base da un mezzo dei Vigili del fuoco.

Ancora restano ignote le cause dell’incidente, sarà l’inchiesta tecnica di Civilaria a stabilire se si è trattato di un guasto del velivolo o di un errore tecnico del pilota. Di certo le condizioni meteo non erano favorevoli nella zona di confine, tanto che questa mattina l’aeroporto di Lugano Agno, da dove è decollato l’elicottero, era stato chiuso per la scarsa visibilità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1240 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.