Varese-Vicenza: le probabili formazioni COMMENTA  

Varese-Vicenza: le probabili formazioni COMMENTA  

Un girone dopo Varese e Vicenza si ritrovano di fronte, ancora in orario notturno, per un altro anticipo: la partita celebra anche la fine di un girone completo alla guida dei bosini per Rolly Maran che al Menti, il 4 ottobre, esordì col botto sbancando il terreno della sua ex squadra (che l’aveva congedato per iniziare un nuovo ciclo…) ed iniziando a risollevare una squadra raccolta sul fondo della classifica e con appena due gol segnati in sette partite ed oggi in piena zona playoff. Una metamorfosi che neppure il presidente Rosati ed il ds Milanese si sarebbero aspettati, pur confidando in estate sul valore della rosa allestita per il dopo-Sannino: ed in settimana è pure arrivato il rinnovo dell’allenatore fino al 2013, un chiaro segnale di fiducia anche per la prossima stagione. Oggi la situazione non è cambiata di molto, ma neppure per il Vicenza che pure quel giorno decise di allontanare Silvio Baldini. La gestione Cagni, dopo un inizio promettente, si è avvitata sui limiti di una rosa mal costruita in estate: i veneti non vincono dal 10 dicembre ed hanno raccolto solo cinque pareggi nelle ultime nove partite. Anche per questo Cagni non schiererà una squadra difensiva puntando sul tridente: Pinardi e Gavazzi agiranno alle spalle di Abbruscato.


La sfida dell’Ossola si annuncia quindi caldissima: da una parte la necessità dei berici di tenere le distanze dalla zona-pericolo, dall’altra l’imperativo di fare risultato anche per il Varese, avvicinato dopo i recuperi da Brescia e Reggina, ora a soli tre punti dal sesto posto.

La squadra di Maran vola letteralmente in trasferta, dove ha ottenuto sette vittorie, mentre all’Ossola, dove peraltro sono già cadute Padova, dove Verona e Torino non hanno vinto né segnato e dove devono ancora salire Sassuolo e Pescara, si è spesso fatta sentire, almeno nel girone d’andata, la mancanza di un centravanti di peso: ma l’arrivo di Granoche ha cambiato tutto “obbligando” tecnico e società a gettare la maschera: un posto nei playoff è l’obiettivo di stagione.

Quanto alla formazione, Maran sarà ancora privo di Corti, vittima della lesione alla fascia plantare e sostituito da Filipe, oltre che di Leonardo Pettinari, ancora fermo causa tachicardia.

L'articolo prosegue subito dopo

Davanti la coppia Granoche-Neto Pereira, in difesa Cacciatore sarà preferito a Pucino. Probabili formazioni. Varese: Bressan; Cacciatore, Terlizzi, Troest, Grillo; Rivas, Kurtic, Filipe, Zecchin; Granoche, Neto Pereira. Vicenza: Frison; Tonucci, D. Martinelli, Augustyn, Giani; Botta, Paro, Soligo; Pinardi, Gavazzi; Abbruscato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*