Varosia, la città delle vacanze abbandonata

Viaggi

Varosia, la città delle vacanze abbandonata

Una vista della città dalle spiagge. Tutti quegli alberghi sono completamente vuoti.

Ci rechiamo a Varosia, Cipro, per scoprire come una delle destinazioni turistiche più famose al mondo sia stata completamente abbandonata.

Cipro! La stupenda isola del mediterraneo, spaccata in due tra Grecia e Turchia, è la nostra meta vacanziera di oggi. Spiagge, sole, mare, dev’essere per forza uno dei luoghi turistici più rinomati e frequentati della zona, giusto?

In realtà no. O meglio, una volta lo era.

varosia

Negli anni sessanta e settanta, la città di Varosia (o Varosha) era forse la meta turistica più rinomata di tutta l’Europa del Sud. La città del distretto di Famagosta (si, il posto da cui prende il nome la fermata della metro milanese) era considerata un centro turistico all’avanguardia, capace di attirare l’alta società mondiale e schiere infinite di star dell’epoca, come Brigitte Bardot ed Elizabeth Taylor.

Oggi è completamente abbandonata, ma come mai? Cosa è successo? Innanzitutto, nonostante il prestigio turistico, Cipro è una terra martoriata dalla guerra civile. La questione cipriota, la domanda se il territorio appartenga alla Grecia o alla Turchia e in quale dei due si identifichino i cittadini, ha letteralmente spaccato l’isola in due. Divisa in due parti separate, a metà degli anni settanta l’isola vide la sua guerra civile diventare una vera e propria lotta armata.

varosia

Invasa dai turchi nel 1974, gli abitanti e il personale dei villaggi e degli alberghi furono costretti a scappare di corsa. L’esercito turco sigillò la città, con l’intenzione di usarla come riscatto, ed avanzò fino a quella che oggi è la linea che divide le due comunità. Varosia è ancora li, abitata solo dalle tartarughe marine che fanno schiudere le loro uova sulle sue spiagge.

1 / 4
1 / 4
Una vista della città dalle spiagge. Tutti quegli alberghi sono completamente vuoti.
Il vento e la sabbia stanno erodendo lentamente gli edifici. Ogni programma per la ricostruzione non è mai riuscito ad andare avanti.
La chiesa abbandonata.
Ci sono ancora molti abitanti del luogo che sperano un giorno di poter tornare a casa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...