Dieta vegana: rischio di carenze nutrizionali e come assumere le vitamine
Dieta vegana: rischio di carenze nutrizionali e come assumere le vitamine
Cucina

Dieta vegana: rischio di carenze nutrizionali e come assumere le vitamine

Dieta vegana: rischio di carenze nutrizionali e come assumere le vitamine
Dieta vegana: rischio di carenze nutrizionali e come assumere le vitamine

I vegani cercano di dimostrare perché l’essere umano deve nutrirsi con una dieta vegana, e nel fare questa scelta, alcuni non si nutrono come dovrebbero.

La dieta vegana, per alcuni è diventata uno stile di vita da seguire e da difendere, come se il modo in cui mangia lo rendesse migliore, invece di renderlo più sano. Certo le verdure sono indispensabili e la carne è sempre piu scadente come qualità, sia per come vengono alimentati gli animali che per come vengono trattati e quindi decidere di non mangiare può essere una scelta etica personale condivisibile. Il problema sorge quando a consigliarla sono persone che spacciano per dati scientifici, alcune affermazioni ancora non dimostrate, e pur di appartenere ai vegani, come se fosse un pregio, si nutrono male.

I vegani dicono che l’uomo non è fatto per mangiare carne, ma non ci sono prove scientifiche che dimostrano questa tesi, nonostante non sia stabilito che sia sbagliata.

Di certo l’uomo ha bisogno di determinate vitamine e sali minerali che spesso, chi mangia vegano non assume, non perchè non sia possibile, ma perchè non sa come assumerle.

Vitamina b12, si trova solo neigli alimenti di origine animale, quella contenuta negli alimenti vegetali non è assorbibile. Chi adotta unandieta vegana può prenderlanda alcuni integratori. I livelli alti di B12 non indicano che sia realmente utilizzata dal corpo, quindi mangiando prodotti vegetali che ne hanno molta potreste aumentarne il valore ma in realtà non usarla.

Vitamina A, sitrova sia in prodotti animali che vegetali, però in forma diversa. Mentre quella contenuta nei prodotti animali è già utilizzabile, quella dei prodotti vegetali deve essere sintetizzata dal corpo, ma in alcuni casi questo processo non avviene correttamente a causa di alcune patologie.

Le proteine sono presenti negli alimenti vegetali, ma hanno un minore valore rispetto a quelle animali è sono incomplete. È possibile assumere le proteine corrette mischiando diversi vegetali informandosi sulle loro carenze.

È evidente che una dieta vegana può essere valida ma necessita di maggiori conoscenze per poter assumere i corretti nutrienti ed evitare carenze che possono rivelarsi pericolose.

Prima di iniziare uno stile di alimentare diverso conviene chiedere un parere a un nutrizionista che potra prescrivervi la dieta corretta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche