Vendite di PS Vita in Giappone da prevedere COMMENTA  

Vendite di PS Vita in Giappone da prevedere COMMENTA  

La PlayStation Vita si aspettava grandi numeri fino al lancio del 17 dicembre in Giappone, con Media Create che riportava che quasi 325.000 unità erano poste a disposizione dei giocatori nella prima settimana. In ogni caso, questo numero è sceso nella seconda settimana, con la console che ha venduto circa 72.000 unità, secondo Media create, e meno di 43.000 nella terza settimana.

Leggi anche: E3 2016, Playstation Vr contro Xbox duello continuo


Vendite di PS Vita in Giappone

Questo calo non sembra di essere di buon auspicio per l’ultima portatile della Sony. Parlando con GameSpot al CES 2012, il direttore del marketing hardware della Sony John Koller ha detto che le vendite di PS Vita in Giappone non sono un problema per la compagnia.

Leggi anche: E3 2016, su playstation ritorna Spider-Man


“Se si guarda il fattore del passaparola, esso è molto forte poiché la gente la porta a casa e si diverte con essa” ha detto. “Siamo rimasti nelle prime due settimane e stiamo provando a immettere sul mercato più unità possibile. Dobbiamo dar loro un po’ di tempo, ma i numeri sono ancora da prevedere”.


Koller ha anche fatto riferimento ai piani di gioco della Sony per il lancio di software sulla PS Vita, parlando di grandi titoli.

“Cosa vogliamo davvero fare, e penso che abbiamo imparato dai lanci di portatili del recente passato, è che non si vuole avere un lancio in grande e poi nulla per 3 o 4 mesi.

L'articolo prosegue subito dopo

Quindi nei mesi seguenti per Vita, facciamo lanci, come Mortal Kombat, Resistence, Little Big Planet, Call of Duty e Assassin’s Creed”.

Leggi anche

USB
Tecnologia

Cavo USB maschio-maschio: a cosa serve

Sembra una bizzarra anomalia tecnologica, eppure i negozi ne sono strapieni: a cosa serve il cavo USB maschio-maschio? In genere, siamo abituati a vedere cavi USB con uscite di tipo opposto: un plug maschio e uno femmina. Si definisce "maschio" la parte terminale di cavi di collegamento destinata a essere introdotta in un alloggiamento del medesimo tipo (ad esempio: attacco USB in porta USB). Viceversa, un finale "femmina" è quello che accoglie l'introduzione di un plug maschio. I cavi USB più comuni sono, in linea di massima, maschio-femmina; vale a dire con un finale di un tipo e uno dell'altro. Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*