Vendola: “Lotta nel PD, ma il Paese è da un’altra parte” COMMENTA  

Vendola: “Lotta nel PD, ma il Paese è da un’altra parte” COMMENTA  

Il leader di SeL Nichi Vendola, sui rapporti col Pd e sulla nuova fase politica italiana, ha dichiarato: “Non voglio entrare nel dibattito interno al Partito Democratico. Lo trovo assurdo e mi sta stretto, perché nel frattempo il paese reale è da un’altra parte, ha altre esigenze, altri bisogni. Il Paese parla del lavoro che non c’è, della frustrazione degli insegnanti, dei libri scolastici e delle cure che costano troppo. Temo moltissimo che il tema della lotta per le candidature possa occultare la questione vera, che per me è eliminare l’ingiustizia. La questione vera è mandare in soffitta la stagione del liberismo. Ho paura che quando l’unica cosa che emerge è la lotta tra i giovani che vogliono prendere il potere dei vecchi e i vecchi che non lo vogliono mollare, il rischio è che non si mette in discussione la sostanza e cioè un modello sociale, le scelte politiche che hanno portato l’Italia al disastro.

E mentre la lotta per le candidature nel PD provoca un rumore assordante, il governo si permette di introdurre il silenzio assenso che consente di edificare in luoghi sottoposti a vincolo ambientale e paesaggistico. Di questo dobbiamo parlare, del rinnovamento della classe dirigente a partire dai temi sensibili e dalle necessità che i cittadini esprimono”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*