Venere e Giove in congiunzione il 30 giugno COMMENTA  

Venere e Giove in congiunzione il 30 giugno COMMENTA  

Venere (il punto più brillante) e Giove al crepuscolo
Venere (il punto più brillante) e Giove al crepuscolo

Venere e Giove, due dei pianeti più famosi e osservati del sistema solare, dopo essersi a lungo rincorsi riusciranno finalmente a congiungersi: questo quello che hanno affermato numerosi esperti di astronomia.

Ma facciamo un passo indietro per capire cosa è successo nel cielo e ai due pianeti; da inizio Giugno, Venere e Giove si sono mossi in sincrono nello spazio, mostrandosi sempre più vicini sia tra loro sia all’orbita terrestre. I cultori del genere avranno sicuramente notato che, nelle notti serene, è possibile scorgerli ad occhio nudo senza usare telescopi o altri sofisticati strumenti.

Ebbene, questa “danza” che perdura da diversi giorni a questa parte, vedrà un lieto fine: gli astronomi hanno infatti dichiarato che, la sera del 30 Giugno, i due pianeti si avvicineranno talmente tanto che sembreranno sovrapposti. In termini scientifici, questo fatto è noto come “congiunzione di pianeti”.

Per ammirare tale spettacolo planetario, basterà guardare il cielo in direzione Ovest la sera del 30 Giugno mentre i cittadini di Australia e Paesi Orientali dovranno aspettare il 1° Luglio per godere dello spettacolo.

In realtà, come spiegano gli esperti, la sovrapposizione dei due pianeti è solo frutto di un’illusione ottica in quanto, dati alla mano, Venere e Giove saranno divisi da più di 800 km di distanza.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*