Venezia, controlli fiscali per studenti di Ca’ Foscari

Università

Venezia, controlli fiscali per studenti di Ca’ Foscari

Il protocollo d’intesa tra l’Università Ca’ Foscari di Venezia e il Comando provinciale della Guardia di Finanza sta cominciando ad avere effetto: l’Ateneo ha infatti trasmesso le posizioni di 4.600 studenti, che usufruiscono di borse di studio o riduzioni di tasse universitarie, affinché le fiamme gialle possano verificare l’effettiva sussistenza delle situazioni dichiarate in sede di ISEE.

Come riporta corrieredelveneto.it, sono già state controllate 7o situazioni patrimoniali riguardanti i benefici per l’anno accademico 2009/2010 e le irregolarità riscontrate sono state poche e lievi, a volte dovute ad errori di compilazione dei moduli; per quanto riguarda le sanzioni applicabili in caso di difformità, l’Ateneo ha deciso di innalzarle al doppio della differenza tra quanto dovuto e quanto pagato.

Come ha sottolineato il Rettore Carlo Carraro tale iniziativa è a pro degli studenti, in quanto finalizzata a verificare che i finanziamenti siano effettivamente devoluti in maniera equa e corretta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...