Vero e falso sulla gomma da masticare COMMENTA  

Vero e falso sulla gomma da masticare COMMENTA  

Le gomme da masticare sono amate dai bambini, dagli sportivi e da moltissime persone. Anche se il primo chewing gum è stato lanciato in commercio nel 1848 da John Bacon Curtis, la pratica di masticare sostanze simili alla gomma era già presente negli antichi greci.

Composizione

La gomma è composta da una resina a base di gomma, edulcoranti, coloranti alimentari e sostanze ammorbidenti. I Greci masticavano una sostanza gommosa chiamata mastice, un tipo di resina combinata con cera d’api e gli indiani americani usavano una gomma da masticare a base di resina di abete.

La bubble gum

Henry e Frank Fleer produssero la prima bubble gum nel 1880, usando il chicle ricavato dal lattice della pianta sapodilla. Henry Fleer e William Wrigley lanciarono la prima gomma alla menta nel 1914, quando cominciarono ad aggiungere al composto estratti di menta e di frutta.

Benefici per la salute

Contrariamente a quanti alcuni pensano la gomma da masticare senza zucchero è considerata una sostanza sana. Secondo Chewinggumfacts.com, migliora la salute dei denti e l’igiene, riduce la tensione, migliora la memoria e aiuta le persone a perdere calorie e ad esercitare le mascelle.

Digestione

Non è vero che la gomma da masticare richiede sette anni per attraversare l’apparato digerente  se venisse ingoiata. La gomma viene ingerita ed eliminata dal corpo in modo simile ad altre sostanze.

L'articolo prosegue subito dopo

Figurine da collezione

Durante la prima guerra mondiale le fabbriche di gomma da masticare cominciarono a regalare carte da collezione. Una delle prime aziende di chewing gum a produrre carte da collezione legate al baseball,  è stata la Goudey Gum Co. Un’altra azienda a produrre anche figurine da collezione è stata la Bowman Gum, che cominciò ad includerle nel 1948.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*