Verona-Empoli: le probabili formazioni COMMENTA  

Verona-Empoli: le probabili formazioni COMMENTA  

Dopo il Sassuolo impegnato a Brescia toccherà al Verona di Mandorlini scendere in campo in anticipo su Pescara e Torino: un piccolo svantaggio che però non condiziona il tecnico gialloblù, alla caccia della vittoria interna consecutiva numero 13. Avversario un tremebondo Empoli in una sfida nostalgia che torna dopo: nella storia si contano anche precedenti in Serie A, datati 29 marzo 1987 e 3 gennaio 1988 chiusi con altrettante vittorie per 1-0 dell’Hellas.


Verona: obiettivo tre punti per l’Hellas costretto a mantenere il ruolino di marcia interno da record per riequilibrare le ultime, pesanti battute d’arresto in campo esterno che hanno agevolato la fuga del Torino. Mandorlini ha curiosamente notato come tutti gli ultimi ko lontano dal Bentegodi siano avvenuti sui campi del sud: battutacce a parte, potrebbe non essere un caso. La squadra sembra risentire di ambienti molto caldi in cui c’è da tirare fuori grinta e carattere: non un bel segno, che potrebbe essere sfruttato anche dalle prossime squadre che saliranno in Veneto. Ma con un pubblico del genere ed un obiettivo vicino l’Hellas non vuole fermarsi e le difficoltà dell’Empoli fanno il resto: rispetto a Crotone mancherà lo squalificato Abbate, sostituito da Cangi, ma tornerà l’attacco titolare con Ferrari al centro (Bjelanovic fuori causa), Gomez a destra e Lepiller a sinistra così come Mareco si riprenderà il posto al centro della difesa. Ma il salto di qualità è atteso dal centrocampo: rientra Tachtsidis mentre Hallfredsson scalda le batterie. L’islandese non segna dall’11 febbraio: un digiuno troppo lungo. Indisponibili: Nicolas, Doninelli, Bjelanovic. Squalificati: Abbate.


Empoli: a furia di andare sull’altalena, l’Empoli sta rischiando di cadere, e farsi male di brutto. La vittoria contro il Torino sembrava poter avviare ad un finale di stagione più tranquillo ma la squadra si è sciolta nuovamente: il ko interno contro il Modena ha fatto male per la facilità con cui i canarini hanno disposto l’avversario e l’arrendevolezza dei ragazzi di Aglietti. La partita da recuperare contro l’Albinoleffe rappresenta un jolly importante ma prima del 15 maggio occorrerà mettere in cascina altri punti non solo per provare a staccarsi dai playout ma pure per allontanarsi dall’incubo penultimo posto, distante ora sette punti. Per questo al Bentegodi Aglietti spera di vedere lo stesso Empoli attento che ha giocato un mese fa contro il Sassuolo ma più pungente sotto porta. Dare per persa la sfida potrebbe essere esiziale ma l’emergenza continua: sono fuori causa non solo mezza difesa ma pure gli squalificati Lazzari e Saponara. Sulla trequarti agirà Brugman, in panchina si rivede Valdifiori. Indisponibili: Mori, Tonelli, Vinci, Gallozzi, Dumitru. Squalificati: F. Lazzari, Saponara.


Probabili formazioni: Verona: Rafael; Cangi, Mareco, Maietta, Pugliese; Jorginho, Tachtsidis, Hallfredsson; Gomez, N. Ferrari, Lepiller. Empoli: Dossena; Buscè, Ficagna, Stovini, Regini; Ze Eduardo, Moro, M.

L'articolo prosegue subito dopo

Coppola; Brugman; Maccarone, Tavano.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*