Verona: splendido gioiello medievale d’Italia dove tutte le strade portano a Romeo COMMENTA  

Verona: splendido gioiello medievale d’Italia dove tutte le strade portano a Romeo COMMENTA  

Se vuoi aiutare a salvare l’economia italiana questa estate pensa ad una breve vacanza a Verona. Gli studenti di Shakespeare la conoscono come la città di Romeo e Giulietta, ma risulta anche essere la quarta città più visitata in Italia, ed è a poca distanza da Venezia, Milano, i laghi italiani.


Alcuni amici stavano trascorrendo una settimana al Festival Opera quindi abbiamo pensato di aggregarsi. Grazie all’amore di mio marito Giovanni per il Manchester City (che aveva i biglietti per una partita), è stato possibile per noi visitare Verona per soli tre giorni – e che tre giorni.

Splendidamente conservata: Verona è la quarta città più visitata in Italia.
Siamo comunque riusciti a vedere la maggior parte delle attrazioni di questo gioiello romantico e medievali ben conservato, tra cui il balcone di Giulietta, costruito 400 anni dopo che Shakespeare scrisse la sua opera. Sorprendentemente, è l’attrazione più popolare in una città ricca di antichità genuine.


Abbiamo visto l’Arena di Verona romana, ha trascorso tre notti in un albergo fantastico, abbiamo fatto una gita al Lago di Garda, e a Mantova.

L'articolo prosegue subito dopo

Così, quando è il periodo migliore per visitare Verona? Direi che tra giugno e settembre, quando l’Opera Festival attira centinaia di migliaia di visitatori della città. L’Arena è stata costruita dai Romani nel 30 dC circa. Si tratta di un sito del Patrimonio Mondiale con un’acustica brillante che 14.000 persone affollano ogni sera e non c’è un microfono in vista.

La parola ‘Arena’ deriva dal latino per sabbia – utilizzata per assorbire il sangue dei gladiatori in anfiteatri in epoca romana. Un ottimo periodo per visitare il sito è nel pomeriggio quando il sole colpisce il marmo. Ma una parola di avvertimento: attenzione ai siti web che vendono biglietti contraffatti – non è solo il balcone di Giulietta che può essere falso a Verona.

L’Italia ha più siti del Patrimonio mondiale di qualsiasi altro paese, e il centro storico di Verona deve essere la patria di un gran numero di loro. Ci sono piazze più superbe, palazzi, castelli, chiese e torri – per non parlare di una cattedrale.

Iniziate il vostro tour della città in Piazza Bra, un vasto piazzale bordato di caffè e l’Arena. Andate a nord e in pochi istanti si arriva al 14° secolo Castelvecchio. Se sembra essere in buone condizioni, è perché è stato completamente restaurato dopo essere stato danneggiato dalle bombe durante la Seconda Guerra Mondiale.
Dirigetevi a est da Piazza Bra e dopo una breve passeggiata lungo Via Giuseppe Mazzini – principale via dello shopping di Verona – si arriva a Piazza delle Erbe, un’antica piazza piena di bancarelle di souvenir. Era il Forum della città in epoca romana e oggi è il cuore vivo della città, un luogo ideale per sorseggiare un caffè, guardare il mondo che passa e ammirare i suoi antichi palazzi.

Nelle vicinanze (tutto è a Verona) c’è la Casa di Giulietta e quel balcone, in un cortile pieno di turisti a ogni ora del giorno e della notte.

Cercate la statua bronzea di Giulietta – il mito dice che se si strofina la mammella destra, si ottiene fortuna nella ricerca di un nuovo amante.

Dopo aver attraversato l’arco si arriva alla splendida Piazza dei Signori. Qui potrete scoprire la Loggia del Consiglio (consiglio comunale di edificio) e il Palazzo degli Scaligeri, sede della famiglia che governò Verona in epoca medievale. Per una splendida vista della città, a piedi fino al 12° secolo, Torre dei Lamberti.

Dove mangiare? Ci è piaciuto il Caffe Dante in Piazza dei Signori così tanto ci siamo andati due volte. Provate il calzone, una pizza piegata.

Il Lago di Garda è a meno di un’ora di distanza e le gite in barca non sono costose – il biglietto costa tra € 1 e € 7.
Se siete in auto, andate a Sirmione. E ‘un posto caratteristico completo con il castello, rovine romane, una casa dove è vissuto il poeta latino Catullo, sorgenti di acqua calda – e migliaia di turisti. C’è una splendida vista del lago dalla torre del castello di Sirmione del 13° secolo.

Abbiamo anche guidato per più di un’ora per raggiungere l’antica città di Mantova.

Per fortuna, c’era il sole il giorno che l’abbiamo visitato, ma pare che la nebbia è comune da queste parti e la visibilità può essere ridotta, in modo da controllare le previsioni del tempo prima se avete intenzione di seguire le orme di Romeo.

E per quanto riguarda quell’hotel sexy che ho citato? Chiamato il Byblos Art Hotel, è una villa classica italiana in un villaggio chiamato Corrubbio, a pochi km da Verona, ma l’hotel offre un servizio navetta gratuito di minibus per Piazza Bra – essenziale, perché nella nostra esperienza, i taxi sono rari come mosche bianche.

Il Byblos Art è un museo vivente di arte contemporanea e design. In tutto l’hotel ci sono opere di grandi artisti internazionali, tra cui Damien Hirst, Anish Kapoor e Cindy Sherman. Ci sono anche affreschi di donne nude con i capelli rossi inquietanti, una statua d’oro di Kate Moss e un fiore enorme fallico nella parte anteriore giardino di rose.

Le 60 camere sono decorate, a seconda del punto di vista, in kitsch o esplosioni di colore, dove Art Deco incontra post-modernismo. Ci sono sorprese in ogni corridoio, con mobili che vanno dai divani alle sedie in stile francese. Si tratta di un albergo a cinque stelle, quindi non è a buon mercato, ma è valsa la pena.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*