Vertice tra Monti e ABC: siglato nuovo patto politico

Politica

Vertice tra Monti e ABC: siglato nuovo patto politico

Roma – Nell’incontro fiume durato quasi sei ore, andato avanti fino a notte inoltrata, tra Monti, Alfano, Bersani e Casini, non si è discusso di nuove misure da adottare né, da quanto si apprende, di frequenze televisive. I partiti della maggioranza si sono impegnati a varare in tempi celeri la riforma del lavoro. Monti si é detto molto “soddisfatto perché è stato raggiunto un nuovo patto politico sulla crescita e sulle riforme“. Una soddisfazione che però non nasconde la preoccupazione per la situazione economica italiana. L’operazione crescita è imprescindibile da un serio impegno dell’Europa che dovrà operare in modo concreto. «Al momento non c’è necessità di una manovra correttiva», dice il viceministro dell’Economia Grilli. Il viceministro, poi, indica i punti fondamentali per la crescita senza omettere di precisare che servirà tempo: «lo sblocco dei crediti per le imprese da parte delle amministrazioni statali, lo start-up Italia, un nuovo Cipe per stabilire gli investimenti infrastrutturali».

Reazioni positive di Bersani che però attende vedere cosa il Governo farà in concreto nei prossimi giorni. Soddisfazione espressa anche da Alfano, nonostante resti aperta la questione delle frequenze televisive, argomento cui il PDL sembra essere molto sensibile.

20120418-090629.jpg

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche