Vesuvius COMMENTA  

Vesuvius COMMENTA  

Protagonista principale è l’affascinante Flavia, nata a  Rieti, che sposa il ricco e anziano Quinto Poppeo, imparentato con la seconda  moglie di Nerone e proprietario di una delle più belle domus di Pompei. Il  matrimonio le è stato imposto dalla famiglia e alla giovane tutto appare ostile:  Quinto, la nuova città, l’atmosfera domestica. Solo l’ammirazione del  dirimpettaio Lucio Ceio le offre uno spiraglio di cambiamento così si lascia  andare a una breve passione. Ma la vera svolta nella vita privata di Flavia si  verifica nella sua città natale, dove incontra un lontano parente che sta  facendo carriera a Roma, mentre il marito sta per intraprendere un viaggio che  lo inghiottirà nel mistero. Attraverso le vicende personali di Flavia e i colpi  di scena fino all’ultima pagina si snodano i racconti di altri personaggi, e la  scena si amplia dalla costa vesuviana a Rieti, dalla penisola iberica a Roma. Un  altro fil rouge segue queste storie, dal 65 all’80 dopo Cristo: le stanze del  potere imperiale. Nerone, Vespasiano, Tito, imperatori negli ultimi anni di  Pompei e legati in modo diverso, e fantasioso, ad alcuni dei protagonisti, si  mostrano con le loro difficoltà politiche e le loro debolezze. Su tutto c’è il  Vesuvio che allunga la sua ombra minacciosa, ed è la sua violenta eruzione a  determinare la sorte di Lucio Ceio, di Giulia Felice, del gemmario Pinario  Ceriale, del medico Veio, di Giulio Polibio – persone realmente vissute a  Pompei…

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*