Via Piana, Varese Schianno, piena di rifiuti: qualcuno vive lì di notte - Notizie.it

Via Piana, Varese Schianno, piena di rifiuti: qualcuno vive lì di notte

Viaggi

Via Piana, Varese Schianno, piena di rifiuti: qualcuno vive lì di notte

schianno

Sulla strada per Schianno, c’è un piccolo mistero che sta facendo impazzire gli abitanti. Qualcosa di strano sta succedendo all’interno della villa.

A volte, i luoghi abbandonati finiscono per avere ospiti indesiderati. Secondo alcuni testimoni è quello che è successo a Varese, sulla strada per Schianno. La presenza di rifiuti ha incuriosito i residenti, che, disgustati dallo stato del luogo, hanno deciso di cercare di scoprire cosa stesse succedendo.

schianni

Nella zona sorge la Villa, il nome semplice che dice tutto quello che bisogna sapere sullo stabile abbandonato. Un imprenditore lo aveva comprato qualche tempo fa, ma non se ne è mai fatto nulla: è ancora lì a invecchiare tra i rovi, e a quanto pare qualcuno lo ha trasformato nella sua residenza. Rifiuti e bisogni umani sono sparsi intorno alla strada, e, stando a una donna del luogo, ci sarebbe una persona che si è stabilita al suo interno. Racconta di averla incontrata durante una passeggiata, e che si tratta di un italiano sulla sessantina che dice di non avere più un posto in cui dormire.

Fosse solo questa la situazione, sarebbe comprensibile (per quanto disgustoso): basta un colpo di sfortuna, un licenziamento o un brutto divorzio a farci finire per strada senza un tetto sulla testa, e non si può farne una colpa al pover’uomo se ha preferito cercare un riparo in una casa che nessuno usava. Ma ci sono altri dettagli, alcuni parecchio strani: pare che siano state viste diverse persone, non solo una, e che dentro alla villa ci siano sacchi pieni di ricevute di scommesse su cavalli e partite, provenienti da parecchie città diverse.

Un mistero che i proprietari del posto sono decisi a risolvere: è già stata presentata una denuncia ai carabinieri.

Foto di Varese Press

1 / 3
1 / 3
schianno
schianno
schianno

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche