Via XX Settembre di Simonetta Agnello Hornby COMMENTA  

Via XX Settembre di Simonetta Agnello Hornby COMMENTA  

 

 

La scrittrice di origini palermitane Simonetta Agnello  Hornby racconta del periodo in cui, ancora adolescente, si trasferì a Palermo,  in via XX Settembre. Allora Simonetta aveva solamente tredici anni ed era in  procinto di iscriversi alle scuole superiori.

I suoi genitori avevano deciso di  lasciare Agrigento e di trasferirsi nel capoluogo siciliano per offrire a lei e  a sua sorella Chiara una vita più piena rispetto a quella condotta fino ad  allora.

Nel cuore di Palermo le due ragazze avrebbero potuto trovare nuovi  stimoli, scuole migliori e un intenso fermento culturale, tra concerti e film. A  Palermo, inoltre, vivevano i cugini, a loro molto affezionati.

Essi abitavano  nel loro stesso edificio, sullo stesso pianerottolo. A Palermo la famiglia  Agnello trova un nuovo equilibrio. Il padre è spesso via per seguire le faccende  di lavoro, mentre la madre detta i ritmi della vita in casa.

L'articolo prosegue subito dopo

Vicino a loro ci  sono sempre i numerosi parenti e gli amici. La vita di Simonetta scorre in una  Palermo che si deve ancora riprendere dalle ferite riportate durante la guerra.  La città, brulicante di vita, è forse la vera protagonista di questo volume, una  città dai due volti, quello dei fasti e quello della miseria. Palermo scossa  dalle speculazioni edilizie e dal degrado urbanistico e sociale, ma, nonostante  questo, straordinariamente bella. Intanto Simonetta vive un periodo di crescita,  prende coscienza di se stessa e della sua passione per i libri. Simonetta  Agnello Hornby racconta la sua Palermo e di quando abitava con la famiglia in  via XX Settembre.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*