Viaggio a Capo Nord in moto

Guide

Viaggio a Capo Nord in moto

Perché andare a Capo Nord in moto, ce lo siamo sentiti chiedere molte volte e devo essere sincero, è davvero difficile rispondere a questa domanda se chi te lo chiede non ha la minima idea di cosa sia davvero. Fare un viaggio a Capo Nord, specialmente in moto, è il VIAGGIO per eccellenza.
Il viaggio a Capo Nord in moto, 13 nazioni in 3 settimane è un itinerario classico e testato, molto apprezzato da chi lo ha già percorso, che permette di visitare, oltre alla magnifica Norvegia, anche città del Nord e dell’Est Europa dal fascino e dalla bellezza infinite.
Da Copenagen, la capitale della Danimarca, che raggiungeremo nel primo pomeriggio ed alla quale potremo dedicare alcune ore per visitare il vivacissimo centro storico. Lo spettacolare Ponte di Malmo, che collega la Danimarca alla Svezia è la porta per la Scandinavia, la terra che per due settimane ci accoglierà con i suoi paesaggi spettacolari!
Arriviamo ad Oslo, capitale della Norvegia, dove tradizione e futuro si fondono armonicamente nell’architettura di questa capitale europea.

La tappa successiva è Bergen ex capitale della Norvegia e città meravigliosa, adagiata intorno al suo porto canale, antico centro di commerci, dove il quartiere dei ricchi mercanti ha mantenuto intatto tutto il suo fascino antico.
Lasciata Bergen ci attende la Atlantic Road, una strada adagiata su isolotti che punteggiano la costa norvegese, un saliscendi che sembrerà una danza a pelo d’acqua!
Ci dirigeremo verso Oppdal, una zona di altissimo interesse naturalistico incorniciata in paesaggi naturali che lasciano senza fiato, vallate infinite di un verde intenso, passi montani tra le nuvole e fiordi maestosi, su tutti spicca il Geranger Fjord, per terminare con la spettacolare e ripidissima serpentina della Trollstigen Road.
Trondheim, città storica della Norvegia con la sua caratteristica cattedrale gotica e le tipiche e multicolori costruzioni a palafitte ci accoglierà la sera successiva con la sua allegria e giovialità; essendo la città universitaria più a nord di tutta Europa, ed essendo piena zeppa di giovani sarà difficile non cedere al richiamo dei locali notturni situati nei docks della città.

Lasciata Trondheim entreremo nel Circolo Polare Artico, in Lapponia, e la prima tappa sarà Mo i Rana, che sorge al termine del Fiordo di Nordrana a circa 30 chilometri di distanza dal lago Svartisvatn, sovrastato dall’imponente ghiacciaio Svartisen, il secondo della Norvegia come dimensione.
La prossima destinazione è il paradiso naturale delle Isole Lofoten, definite i “tropici dell’Artico”, incredibilmente battute dalla calda corrente del Golfo del Messico, per una “due giorni” di assoluto relax tra spiagge di sabbia bianca, acque limpidissime e succulente specialità culinarie a base di pesce del mare del Nord. La strada corre arrampicandosi lungo pareti a strapiombo sul mare, vedute “mozzafiato” a latitudini che sarebbe impensabile poter raggiungere nel periodo invernale.
Alta e Tromsø sono le due tappe successive.
!Poche centinaia di chilometri ci separano dal Tetto d’Europa: via verso l’isola di Mageroya che raggiungiamo, prima costeggiando un lunghissimo fiordo dalle acque placide e cristalline, punteggiato di alci al pascolo, poi percorrendo un tunnel sottomarino che ci condurrà sull’isola … ora, solo una trentina di chilometri ci separano dalla mitica rupe di Capo Nord … ci andremo all’imbrunire per assistere ad uno dei più incredibili spettacoli della natura: il Sole di Mezzanotte!
La Finlandia ci aspetta, con i suoi mille laghi e noi faremo tappa a Inarii, un piccolissimo villaggio adagiato sulle rive del più grande lago finlandese, ci sembrerà di essere antichi pionieri in cerca d’oro in zone remote e lontane!
Attraverseremo tutto il territorio finlandese sino alla capitale Helsinki, dove ci attende l’imbarco su un veloce traghetto, con il quale attraverseremo il braccio di mare che ci divide dall’Europa dell’Est.
Lo sbarco è a Tallinn, capitale dell’Estonia e dopo la visita ed il pernottamento in questa splendida capitale guideremo le nostre moto fiancheggiando il Mar Baltico attraversando le omonime Repubbliche: Estonia, Lituania e Lettonia.
Varsavia sarà la tappa successiva.

Cracovia, in Polonia, è la tappa successiva, anche in questo caso la permanenza sarà di due notti. Praga, in Repubblica Ceca, dove ci fermeremo per due notti, è l’ultima perla di questo affascinante viaggio! Visiteremo la città per immergerci nelle sue atmosfere eleganti e cariche di fascino e mistero, concluderemo il viaggio con una bella cenetta offerta dall’organizzazione in una delle birrerie storiche della città!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...