Viaggio con i più piccoli: cosa non dimenticare COMMENTA  

Viaggio con i più piccoli: cosa non dimenticare COMMENTA  

Quando pianifichi una vacanza con la famiglia, la prima cosa che si chiede è da dove iniziare? E come essere sicuro di non dimenticare niente lungo il tragitto? Ecco una lista per non dimenticare nulla quando si parte con i bambini. Dai primi inizi alle cose più importanti, ecco alcuni compiti da fare prima di partire e iniziare l’avventura con i bambini.

Leggi anche: Quanto tempo dovrebbero passare i bambini con i giochi elettronici?


1. Innanzitutto, fornisci a ogni bambino un insieme di giochi e libri che non solo possa tenerlo occupato lungo il viaggio, ma che possa anche abitualo ai suoi giochi a cui è solito giocare. Dato che può essere difficile ricordare tutto quello che occorre a un bambino, ricorda di caricare su un tablet tutto il necessario per il bambino, con film, musica, giochi e libri che siano appropriati al bambino.

Leggi anche: Come cucinare con la famiglia divertendosi


2. Snack. I bambini saranno affamati lungo il viaggio, soprattutto se il viaggio dura molte ore. Puoi dare a ogni bambino dei cracker e del formaggio o della frutta, ad esempio, che li aiuterà a riempirsi per un po’ e a tenere le loro amni occupate. Porta anche delle bottiglie con te, con dell’acqua o del latte, evitando bevande gassate o succhi di frutta.


3. Il kit di primo soccorso. I bambini potrebbero ferirsi o ammalarsi, quindi ricorda di portare con te il necessario per prevenire qualsiasi infortunio: dai cerotti ai medicamenti, alle medicine, ecc.

L'articolo prosegue subito dopo


4. Viaggiare è stressante per gli adulti, immagina cosa possa essere per un bambino in quanto la sua routine sarà stravolta. Che tu viaggi in macchina o vada a casa della nonna o in qualche hotel ricorda di portare i loro giochi preferiti, come il loro orsetto in modo che si sentano a casa e non soffrano il viaggio.

Leggi anche

Ghirlande natalizie da colorare per bambini
Guide

Ghirlande natalizie da colorare per bambini

Quando arriva dicembre, ecco che i più piccoli hanno molta più mania di voler colorare Ghirlande Natalizie o Babbo Natale Oltre al desiderio di voler decorare l'albero di Natale e il presepe, bisogna anche decorare la porta di casa o le porte di ogni stanza con delle ghirlande natalizie. Non c'è bisogno di comprare altre decorazioni elaborate o ghirlande già pronte, ma è possibile disegnare o colorare dei favolosi cerchi di fiori  già pronte da ritagliare. Un compito importante per ogni bambino, se vuole far fare una bella figura nell'abbellire la porta di ogni stanza, personalizzandola con vari colori o disegni Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*