Viaggio Papa Francesco in Turchia

Guide

Viaggio Papa Francesco in Turchia

papa francesco in turchia

Il patriarca ecumenico Bartolomeo I è andato ad accogliere Papa Francesco al suo arrivo in Turchia.

Tre giorni di visita, riguardanti sia il livello politico che il livello religioso, con la visita alla Moschea Blu.

Dopo la benedizione, fatta da Papa Francesco in latino e dal patriarca Bartolomeo in greco, entrambi si sono espressi sulle situazioni in Iraq, in Siria e in tutto il Medio Oriente, esprimendo la grande preoccupazione. Da parte di entrambi è stata rivolta una preghiera di pace, per superare i conflitti tramite il dialogo.

Toccante il momento in cui il patriarca Bartolomeo I e papa Francesco hanno espresso l’intenzione di intensificare gli sforzi per l’unione di tutti i cristiani, ma soprattutto di dialogo tra cattolici ed ortodossi.

Intenzione del patriarca e del papa è inoltre quella di promuovere il dialogo teologico promosso dalla Commissione Mista Internazionale, creata da dal Patriarca Ecumenico Dimitrios e da Papa Giovanni Paolo II.

Dopo il pranzo papa Francesco ha incontrato alcuni profughi iracheni e siriani, assistiti dall’Oratorio salesiano di Istanbul.

Infine, prima della firma della dichiarazione congiunta papa Francesco ha pronunciato un discorso sull’attualità politica, sociale, ma soprattutto sulla situazione internazionale.

Secondo le affermazioni del Pontefice:” Come cristiani siamo chiamati a sconfiggere insieme quella globalizzazione dell’indifferenza che oggi sembra avere la supremazia e a costruire una nuova civiltà dell’amore e della solidarietà”.

Lo stesso patriarca ha riconosciuto gli sforzi di collaborazione tra le due chiese.

L’opera di dialogo e di collaborazione tra i due capi religiosi è quindi aperto e mostra una chiara solidità.

A sottolineare questa comunione di intenti, il patriarca Bartolomeo I ha accompagnato Papa Francesco all’aeroporto per il suo viaggio di ritorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*